Newz.it logo

Palermo. Tre arresti dei Carabinieri per furto di ciclomotori e di un furgone

Pubblicato in Palermo da newz: domenica, 8 maggio 2011 – 16:36 Stampa questo articolo
manette-112
Palermo. Tre arresti dei Carabinieri per furto di ciclomotori e di un furgone  | read this item

Palermo. I carabinieri del nucleo radiomobile negli ultimi due giorni hanno tratto in arresto ben 3 persone per reato di furto aggravato in concorso. I primi a finire in manette sono stati due giovani pregiudicati palermitani, dei quali uno è risultato minorenne: si tratta di M.G, 24enne, e di un 17enne, entrambi residenti allo “Zen”. Sono stati sorpresi da due pattuglie dei Carabinieri delle “gazzelle” del Nucleo Radiomobile mentre erano intenti a rubare due motocicli parcheggiati all’interno di un residence di via Ammiraglio Conti. Tutto è nato da una segnalazione arrivata da un residente della zona che, notati i due ragazzi intenti a forzare i motocicli, ha chiamato immediatamente il “112” del Pronto Intervento, dove l’abile operatore che ha inviato sul posto due gazzelle dopo pochi minuti, sono riusciti a sorprendere i due malfattori proprio nel mentre trasportavano a mano un motociclo modello “Honda Chiocciola” ed una Vespa. Alla vista dei militari, i due hanno tentato di scappare a piedi abbandonando i due mezzi a terra ma sono stati prontamente raggiunti e bloccati dai Carabinieri prima che potessero allontanarsi. A seguito di perquisizioni, addosso ai giovani i militari hanno rinvenuto e sequestrato una torcia e arnesi atti allo scasso. Una volta in Caserma, il maggiorenne ed il complice minorenne sono stati entrambi arrestati con l’accusa di “furto aggravato in concorso”.
Analogamente, nel corso della notte, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Palermo-San Lorenzo, hanno tratto in arresto per furto aggravato Giuseppe Mesia nato Bologna classe 1979, residente a Palermo, in atto sottoposto a sorveglianza speciale. I carabinieri, che transitavano in via Pallavicino, hanno intercettato e bloccato il giovane che poco prima aveva asportato un furgone Fiat Iveco, parcheggiato in viale dei Pioppi, nella disponibilità di un signore palermitano, il quale dopo essere stato contattato dai Carabinieri, ed aver presentato denuncia, si è visto riaffidare il mezzo. L’arrestato è stato condotto presso la locale casa circondariale “Ucciardone” a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Tags: , , , , , , , ,

Commenti dei lettori

AGGIUNGI UN COMMENTO. Registrati gratis per inserire un commento a questo articolo.

Articoli recenti o correlati

Le ultime notizie

Servizi sociali. Nicolò: “Ridare dignità al lavoro” thumbnail

Servizi sociali. Nicolò: “Ridare dignità al lavoro”

Reggio Calabria. “Scongiurare il black out dei servizi sociali a Reggio Calabria e
Università Mediterranea: attivo lo Sportello “Porta Mediterranea” thumbnail

Università Mediterranea: attivo lo Sportello “Porta Mediterranea”

Reggio Calabria. E’ attivo presso il Centro Orientamento di Ateneo “UniOrienta” lo
Scopelliti candidato alle europee. Magorno (Pd): “Sia serio e si dimetta subito” thumbnail

Scopelliti candidato alle europee. Magorno (Pd): “Sia serio e si dimetta subito”

“Abbiamo appreso che Scopelliti ha sciolto la riserva e sarà candidato alle elezioni
Viola Reggio Calabria: “Dobbiamo tornare al PalaCalafiore” thumbnail

Viola Reggio Calabria: “Dobbiamo tornare al PalaCalafiore”

Reggio Calabria. Dura presa di posizione della società neroarancio
Ultimi giorni per visitare la Mostra del San Luca di Mattia Preti al Museo diocesano thumbnail

Ultimi giorni per visitare la Mostra del San Luca di Mattia Preti al Museo diocesano

Reggio Calabria, Il Museo diocesano ha inaugurato il 26
Il presidente Talarico replica alla Cgil-Funzione pubblica thumbnail

Il presidente Talarico replica alla Cgil-Funzione pubblica

Reggio Calabria. “L’auspicio della Cgil-Funzione pubblica che i dirigenti
Newz.it on Facebook

Archivio articoli

Calendario articoli

maggio: 2011
L M M G V S D
« apr   giu »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Le offerte del mese

Vota il sondaggio

È in arrivo a Gioia Tauro un bastimento carico di... armi chimiche

  • No ad accogliere la nave con le armi chimiche (45%, 66 Voti)
  • Sì, sennò a che ci serve un porto così importante (26%, 38 Voti)
  • No se non prima ci danno garanzie per la salute (18%, 26 Voti)
  • Sì perché occorre disarmare la Siria (7%, 10 Voti)
  • No se non prima ci danno maggiori informazioni (4%, 8 Voti)

Voti Totali: 148

Loading ... Loading ...

Argomenti

Siti amici

Equa Finiture
Porcino Sistemi
LATELLA - Ceramiche - Edilizia - Arredo Bagno - Termoidraulica
3 Store Corso Garibaldi 478
Ottica Sempreinvista
Midimar
Scuola di lingue The International Meeting Point

Ultime news