default-logo

Serra San Bruno ricorda il poeta Mastro Bruno Pelaggi a 100 anni dalla scomparsa


Serra San Bruno (Vibo Valentia). In occasione del primo centenario della morte del poeta Mastro Bruno Pelaggi (15 settembre 1837, Serra San Bruno – 6 gennaio 1912, Serra San Bruno), l’associazione culturale “Il Brigante” e il sito web di informazione locale “Il Vizzarro.it” hanno organizzato una due giorni di convegni, commemorazioni, dibattiti e spettacoli per ricordare la figura del poeta divenuto noto per aver scritto versi che rimarranno indelebili nella storia della poesia dialettale e di protesta calabrese.
Il 6 gennaio, alle ore 17.30 a palazzo Chimirri a Serra San Bruno, si svolgerà il convegno-dibattito “Mastro Bruno e la poesia di protesta”, al quale parteciperanno: Ottavio Cavalcanti, direttore del dipartimento di Storia delle Tradizioni popolari dell’Unical; Tonino Ceravolo, studioso e scrittore; Cesare Pelaia, pronipote del poeta; Marinella Gambino, docente, figlia dello scrittore Sharo Gambino; Luigi De Franco, antropologo; Antonio Cavallaro, direttore commerciale Rubbettino.
Il 6 gennaio, alle ore 21.30 presso palazzo Chimirri, si svolgerà lo spettacolo teatrale “Scarpidhati”, a cura delle Officine Teatrali “Il Brigante”, con musiche del maestro Sergio Di Giorgio (polistrumentista, fondatore dei Re Niliu) e del maestro Vittorio Russo (pianoforte), con la partecipazione degli Autori Appesi. “Scarpidhati” è un viaggio a ritroso, attraverso testimonianze, cronache dell’epoca, poesie, musiche e immagini, nella Calabria pre e post Unità d’Italia e nella Serra San Bruno di Mastro Bruno Pelaggi.
Il 7 gennaio, alle ore 11.30 presso il Cimitero di Serra San Bruno, ci sarà una celebrazione liturgica alla presenza del parroco don Gerardo Letizia, con la declamazione della lirica “Alla Vergine Maria” davanti alla tomba del poeta.

About the Author

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo