default-logo

Da domani, 9 marzo, Gioia Tauro sarà collegata con Bari e Bologna per il trasporto ferroviario di container


Reggio Calabria. Da domani, venerdì 9 marzo, sarà attivo un servizio di trasporto ferroviario di container sulla tratta Gioia Tauro – Bari – Bologna. Lo annunciano – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta regionale – il Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti e la Vicepresidente Antonella Stasi. Il consorzio Tiger – Mariplat attiverà il servizio. Il progetto è promosso dall’Unione Europea, ha una durata di 6 mesi e coinvolge i porti di Gioia Tauro e Taranto perché primi hub mediterranei sulla rotta F/E/Europa. Per quanto riguarda i collegamenti, Sogemar in particolare curerà la tratta da Bari a Gioia Tauro. Il treno arriverà da Bologna con 20 carri di cui 10 destinati a Bari, mentre gli altri 10 proseguiranno per Gioia Tauro. La capacità totale del treno è di 680 ton, il servizio viene attivato con frequenza regolare e prevede 2 treni settimanali, con arrivo il venerdì e la successiva ripartenza il martedì.
L’idea è quella di convogliare su Bari i volumi dei due porti per poi, attraverso un unico convoglio, procedere verso Bologna e da lì proseguire per il nord Italia ed il centro nord Europa.
“La Regione Calabria sta lavorando ad un progetto intermodale ben più ambizioso che prevede collegamenti giornalieri da Gioia Tauro verso il centro ed il sud Italia e verso Milano, Bologna e Padova. A breve – hanno sottolineato il Presidente Giuseppe Scopelliti e la vicepresidente Antonella Stasi – sarà pubblicato il bando per gli investimenti nell’area retroportuale”.

About the Author

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo