default-logo

Corrireggio. Inizia oggi il programma di eventi a contorno della corsa


Reggio Calabria. Una vera e propria “Odissea negli spazi” quella di Legambiente, un viaggio tra i luoghi della socialità negati, violati e calpestati, i progetti tenuti nel cassetto oppure partiti e abbandonati. Un viaggio tra passato e presente della città di Reggio, ma con lo sguardo al futuro, per rilanciare proposte concrete vecchie e nuove. È questo il filo conduttore della settimana di incontri, mostre, eventi, blitz, iniziative ludiche e formative (in allegato il programma completo) che a partire da oggi 19 aprile vede impegnata Legambiente e le tante organizzazioni che hanno aderito alla manifestazione, per giungere tutti insieme al 25 aprile con la classica Corrireggio 2012. “È questo un altro modo d’amare la città – afferma Nuccio Barillà, storico animatore del Circolo di Reggio e membro della segreteria nazionale del Cigno Verde – molto diverso dal levare gli scudi negando i problemi. Noi amiamo Reggio e lo vogliamo fare cancellando le cose che non vanno e dando valore al bello, alla città variopinta e solidale, accessibile a tutti, che sogniamo ma che in qualche modo si va delineando”.

L’APPUNTAMENTO DI OGGI, GIOVEDI’ 19 APRILE.
A partire dalle 17 all’Accademia di Belle Arti di via XXV luglio via alla Mostra Creativamente, frutto del decennale premio Spot School Award, un esempio di come sia possibile coniugare professionalità, fantasia, tutela dell’ambiente e promozione del bello. Sarà possibile dunque ammirare i lavori creativi pubblicitari sui temi ambientali (mobilità sostenibile, volontariato, energia) che hanno partecipato alle varie edizioni del premio promosso da Legambiente.
Alle 17,30 nell’aula magna “Giuseppe Marino” si terrà l’incontro “Ambiente e creatività sociale – Il messaggio pubblicitario per l’educazione alle buone pratiche ambientali”. Coordinato da Nuccio Barillà, preceduto dai saluti del direttore dell’Accademia Rocco Lazzaro, al dibattito interverranno i docenti Piero Sacchetti e Giovanni Curatola, la presidente del Comitato scientifico regionale di Legambiente Lidia Liotta e il presidente di Creativisinasce e ideatore del premio Gerardo Sicilia.

L’APPUNTAMENTO DI DOMANI, VENERDI’ 20 APRILE
La Corrireggio 2012 è idealmente dedicata a una donna speciale, Miriam Massari, un esempio per tutti i diversamente abili. Una donna coraggiosa che nel ’91 seppe lanciare una grande battaglia di civiltà contro la discriminazione dei disabili e la gestione sociale degli spazi collettivi. La CORRIREGGIO la ospitò vent’anni fa all’interno di un evento dal titolo “La città nemica” (in allegato una copia della lettera che scrisse per l’occasione). Miriam non c’è più, morta tristemente nel caos e l’inumanità di un pronto soccorso romano, e Legambiente la ricorda con l’evento “La città ancora nemica”, promosso in collaborazione con AISLA onlus e Circolo Cultura Fotografica.
L’appuntamento è alle 17 nell’Aula Falcomatà dell’Università per Stranieri “Dante Alighieri”, in via del Torrione. Mentre sullo sfondo saranno proiettati gli scatti di Osvaldo Pieroni, una mostra dal tema Movimenti e Staticità, si tornerà a discutere dei piccoli e grandi ostacoli, piccole e grandi inciviltà che rendono impossibile la vita dei cittadini diversamente abili, e invalida la nostra democrazia. Insieme a Cristina Riso, segretaria del Circolo di Reggio di Legambiente, ne discuteranno il presidente provinciale della Fish(Federazione Italiana Superamento Handicap) Francesco Nucara, un rappresentante dell’Aisla (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica), con le preziose testimonianze di Anna Barbaro della “Avesd con noi” Reggio Calabria – un’atleta reggina non vedente dal grande carattere e dalle grandi doti umane e sportive – e di un rappresentante della campagna “La rivolta dei passeggini”, una festosa iniziativa che negli anni passati ha visto protagonisti i genitori reggini, traditi da una città ostile perfino a una madre e a un bimbo in carrozzina.

Legambiente

About the Author

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo