domenica 25 giugno 2017 17:46
default-logo

La nuova giunta del sindaco Falcomatà: saltano 3 esterne, Marcianò unica riconfermata e promossa

Reggio Calabria. Alla fine il rimpasto si è concretizzato con la defenestrazione delle donne, ossia i tre assessori esterni (Agata Quattrone, Patrizia Nardi e Mattia Neto), rimpiazzate con altre tre donne. Tutte tranne Angela Marcianò che è l’unica riconfermata con la stessa delega, e promossa con ulteriori deleghe. Restano in giunta tutti gli uomini, tutti eletti consiglieri comunali alle elezioni amministrative, con un giro di valzer complessivo che vede tutte le deleghe rimescolate.
L’annuncio è stato dato nel corso di una cerimonia nel foyer del teatro Cilea, seguendo un cerimoniale simile alla formazione del governo nazionale, con i “ministri-assessori” chiamati uno per uno a firmare l’accettazione della delega, dopo il lungo discorso del sindaco, nel corso del quale dopo avere ringraziato le tre uscenti, ha tagliato corto sui rumors che volevano estromessa anche l’assessore Marcianò, affermando: “Adesso dico una cosa io, lasciatela lavorare”.

Ecco nel dettaglio tutti gli assessori:

Vice sindaco Armando Neri, il fidatissimo di Falcomatà, che ottiene le deleghe agli affari generali e risorse umane, servizi demografici e decentramento, organizzazione e qualità dei servizi comunali, patti per il sud, attuazione del programma politico e rapporti con i sindacati.

Angela Marcianò: legalità e trasparenza, lavori pubblici, attuazione protocollo Anac, politiche della casa e dismissione del ghetto di Arghillà, contrasto all’abusivismo commerciale.

Irene Calabrò: programmazione economica e finanziaria, tributi, contrasto all’evasione e aumento della riscossione, valorizzazione patrimonio storico, artistico archeologico e paesaggistico, partecipazione e cittadinanza attiva.

Giuseppe Marino: pianificazione sostenibile del territorio, mobilità e trasporti, smart city, demanio marittimo, politiche dell’Unione Europea e Pon Metro, politiche energetiche.

Antonino Zimbalatti: polizia municipale e sicurezza urbana.

Anna Nucera: educazione e istruzione, rapporti con scuole e università.

Giovanni Muraca: ambiente, monitoraggio ambientale, igiene, patrimonio boschivo e agricolo, verde pubblico e istituzionale, aumento raccolta differenziata, coordinamento sbarchi.

Saverio Anghelone: sviluppo economico, attività produttive ed economiche, commercio, Suap, rapporti con le associazioni di categoria, politiche giovanili e del lavoro.

Lucia Anita Nucera: politiche sociali, welfare e politiche della famiglia, pari opportunità, minoranze linguistiche.

Il sindaco, oltre a quanto espressamente delegato, si è riservato la competenza nelle seguenti materie: avvocatura, cultura, edilizia privata, sport, turismo, città metropolitana, manutenzioni, società, sanità, protezione civile, beni confiscati, cimiteri, decoro e arredo urbano parchi e giardini, teatro, grandi eventi e tradizioni. Deleghe importanti, alcune delle quali sicuramente saranno assegnate ad alcuni consiglieri comunali dal primo cittadino.

Nel video la cerimonia integrale.


About the Author

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo