mercoledì 26 luglio 2017 22:47
default-logo
Il sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà

Aeroporto dello Stretto. Falcomatà: «Grazie ad Anci per aver abbracciato la nostra battaglia, senza infrastrutture niente sviluppo»

Reggio Calabria. «La battaglia per la difesa ed il rilancio dall’aeroporto dello Stretto non può essere una vicenda esclusivamente reggina. Il tema dei trasporti, della rete aeroportuale per l’accesso al sud Italia, è una questione che va molto oltre i confini di Reggio o della Calabria. Ringrazio il Presidente dell’Anci e sindaco di Bari Antonio Decaro e gli altri rappresentanti dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani per la grande sensibilità dimostrata nell’abbracciare questa battaglia: da amministratori del sud sappiamo quanto sia importante affrontare queste tematiche facendo fronte comune e rilanciando la necessità di un sistema di trasporti moderno ed efficiente, che rappresenta un presupposto essenziale per qualsiasi ipotesi di sviluppo dei nostri territori».
E’ quanto dichiara il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà commentando la presa di posizione del Presidente Anci Antonio Decaro dopo l’annuncio del taglio dei voli Alitalia da e per la città dello Stretto. «Reggio merita un’offerta volativa all’altezza di una Città Metropolitana – ha aggiunto il sindaco – senza di questa gli ingenti investimenti programmati di concerto con il Governo nazionale rischiano di perdere efficacia. Ritengo che la battaglia a difesa dell’aeroporto dello Stretto sia una questione dirimente per la nostra comunità. Senza un sistema di trasporti, senza infrastrutture all’altezza, non ci può essere sviluppo».

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo