giovedì 19 aprile 2018 15:36
default-logo

Sport e Pesce azzurro protagonisti assoluti della seconda giornata alla “Festa del Mare”

canoa

Secondo tappa per “Festa del Mare”. La kermesse a tinte blu continua la sua marcia ed entra nel pieno delle attività. Mattina di duro lavoro per lo staff impegnato già dalle prime ore della giornata nei preparativi per la sagra del Pesce Azzurro. “Un lavoro che ci ha visto impegnati nel reperire tutto il materiale necessario: padelle, farina, olio e tutto l’essenziale per poter organizzare al meglio – quanto afferma Santo Caracciolo, organizzatore della Sagra del Pesce Azzurro , “per fortuna avremo il supporto oltre che dei ristoranti locali anche di 40 ragazzi dell’ Istituto alberghiero di Villa San Giovanni”. Seconda giornata della “Festa del Mare”, che a visto protagonista, a partire dalle ore 10.00, la canoa. Un bagno di folla ha accompagnato la gara di fondo Kayak, due le manifestazioni disputate: il circuito “Canoagiovani” con una prova sulla distanza dei 2000 m per le categorie Allievi e Cadetti su imbarcazioni di tipo K1, ed una prova di fondo sulla distanza dei 5000 m per le categorie Ragazzi – Junior – Senior e Master su imbarcazioni di tipo K1 e K2. “Un successo, oggi erano presenti partecipanti di caratura nazionale, impegnati prossimamente in future competizioni nazionali” – cosi Daniele D’agata Presidente del Canoa Kayak Club Città di Reggio Calabria. Nel pomeriggio, a partire dalle ore 16.00, ad animare lo specchio d’acqua antistante il lungomare gallicese ci hanno pensato i pescatori, con l’avvio del II° memorial “Ciccio” Chirico. Appuntamento per dilettanti e professionisti che nasce da un triplice sentire: “Ambiente, Cultura e Tradizione”. “Il cartellone del Memorial prevede quattro gare – Quanto afferma Paolo Barillà, segretario del Circolo Posidonia ed organizzatore delle gare di pesca – già da domani saremo in acqua con la gara ad occhioni alle ore 6.00 e la gara a pagelli alle ore 19.00, concluderemo domenica 2 agosto alle ore 6.00 coni la gara ad aguglie. Seguito dalle telecamere di play tv e il commento di Carlo Arnese l’evento ha reso possibile conoscere da vicino il rito e la cultura della pesca…con un pizzico di competizione agonistica.

About the Author

Articoli recenti o correlati