lunedì 23 aprile 2018 13:38
default-logo

Lamezia. Violenze sessuali in ospedale: 5 condanne e 2 assoluzioni

Lamezia Terme (Catanzaro). Si è chiuso con cinque condanne e 2 assoluzioni il processo d’appello che vedeva imputati medici ed infermieri del reparto di psichiatria dell’ospedale di Lamezia Terme in relazione agli episodi di violenza sessuale di cui furono vittime alcune pazienti. Le due persone assolte sono il primario del reparto di psichiatria, M.M., che in primo grado era stata condannata a 4 anni di reclusione per violazione dell’obbligo di impedire gli eventi e M.T., infermiera, precedentemente condannata a 4 mesi di reclusione ed in appello giudicata non punibile. Le condanne sono state, invece, confermate per D.C., infermiere, che dovrà scontare 8 anni di reclusione, G.F.M.M., medico, al quale sono stati comminati 6 anni di reclusione. Entrambi sono stati giudicati colpevoli del reato di violenze. Altri tre imputati sono stati condannati perché ritenuti rei, a vario titolo, di favoreggiamento e minacce. Si tratta di A.T., per il quale la Corte d’Appello di Catanzaro ha stabilito una pena a 2 anni e quattro mesi di reclusione, V.R., condannato ad 1 anno e P.D.V., a cui è stata comminata una pena di 8 mesi.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo