lunedì 23 aprile 2018 00:15
default-logo
Carabinieri

Cinisi. Rissa tra parenti: arrestati tutti dai Carabinieri

Cinisi (Palermo). Rissa aggravata e lesioni, con questa accusa i Carabinieri della stazione di Cinisi hanno tratto in arresto sei persone. La lite, avvenuta nella mattinata presso l’abitazione di proprietà di Maria Vintilia, casalinga di 64 anni originaria del luogo, è scoppiata per motivi economico-familiari. I vicini, sentendo le urla, hanno immediatamente richiesto l’intervento dei militari. Sul luogo sono giunte una pattuglia dei Carabinieri della locale Stazione e due del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Carini. Calci, pugni, lanci di sedie, sgabelli e addirittura di bracieri:  il tutto davanti agli occhi degli uomini della Benemerita. Nell’abitazione, oltre alla proprietaria, erano presenti Spiridon Vintilia 37enne, figlio di Maria Vintilia, Emanuele Di Maio, 60enne, Roberto Di Maio, 24enne, Grazia Di Maio, 21enne, e Vito Mannino, 53enne. Tutti impegnati a darsele di santa ragione. Da un alto c’era la famiglia Di Maio e dall’altro Vito Mannino, Maria e Spiridon Vintilia. I Carabinieri si sono trovati di fronte ad una scena stile far west e nonostante la loro presenza nell’abitazione, i sei soggetti coinvolti hanno proseguito a picchiarsi. I militari, pur essendosi frapposti fra i due schieramenti, hanno sedato la rissa grazie all’ausilio di altre pattuglie della Compagnia di Carini. Diverse le ferite e i traumi riportati dai litiganti che sono stati accompagnati presso il pronto soccorso di Partinico, dove sono stati visitati e refertati.  Anche all’ospedale le parti hanno continuato a litigare.  Ultimate le cure sanitarie e le formalità di rito, i sei soggetti sono stati condotti presso le case circondariali “Ucciardone” e “Pagliarelli” di Palermo, in attesa di essere sottoposti all’udienza di rito per direttissima. Anche nel corso dell’udienza i sei hanno proseguito a scontrarsi verbalmente con ingiurie e minacce. Maria Vintilia, Grazia, Emanuele e Roberto Di Maio sono stati condannati alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di Cinisi con divieto di incontro con la controparte. Stessa condanna per Vito Mannino e Spiridon Vintilia.

Angela Panzera

Cinisi. Rissa tra parenti: arrestati tutti dai Carabinieri

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo