giovedì 26 aprile 2018 19:08
default-logo

Pallamano Amaranto. Vittoria nella prima dei play off

La Pallamano Amaranto, scende in campo per la prima gara dei Play Off promozione, giocando in trasferta contro il Valens di Bagheria, cittadina  alle porte di Palermo e vincendo per 28/31. La squadra reggina si presenta con le credenziali della prima classificata nel girone B, il Valens proprio nelle ultime due giornate ha perso la terza posizione, classificandosi quarta del girone A. Le due formazioni si conoscono comunque molto bene, lo scorso campionato infatti il Valens arrivò terzo nel campionato di serie B ed i giocatori della Pallamano Amaranto militando in un’altra formazione reggina li affrontarono ben tre volte ed alla fine riuscirono a classificarsi proprio alle loro spalle. Quindi al di là delle posizioni in classifica ottenute nella prima fase di questa serie C, si tratta di due squadre formate da atleti di grande valore e di qualità superiore alla media del campionato. L’incontro quindi presenta alcune insidie, sia per il fattore campo, sia per il valore tecnico del Valens, sia per le caratteristiche della doppia sfida tra andata e ritorno. La Pallamano Amaranto inoltre in questa lunga trasferta deve rinunciare a Podetti, rimasto a casa in attesa di diventare padre per la seconda volta. La gara non tradisce le attese, le due formazioni iniziano subito a gran ritmo e con giocate di pregiata fattura. Da una parte Mondello e Provenzano, dall’altra Serban e Costarella sfoggiano il meglio del loro repertorio. Tatticamente il tecnico D’Arrigo inizia con un cambio costante tra attacco e difesa, invertendo Ienuso Lorenzo per l’attacco e Costantino per la difesa. Proprio Costantino si dimostra letteralmente insuperabile, con interventi decisi precisi e sempre regolari, blocca sistematicamente ogni iniziativa dell’avversario che si trova davanti. I vari Calcaterra, Provenzano e lo stesso Mondello sono costretti a girargli lontano se vogliono impostare una manovra efficace. Dal canto suo, la Pallamano Amaranto sfrutta tutte le potenzialità dei suoi giocatori, riuscendo ad andare al tiro da tutte le posizioni d’attacco;tuttavia Nisticò e Ienuso Paolo si dimostrano poco precisi nelle conclusioni a rete. Questo consente al Valens di portarsi momentaneamente in vantaggio, in particolare Provenzano non lascia scampo a Puleio quando riesce a concludere a rete. Il punteggio a circa metà del primo tempo è di 8 a 5 per il Valens; il tecnico D’Arrigo a quel punto chiama un provvidenziale time out, soprattutto per sistemare qualcosa in fase difensiva. Infatti, alla ripresa del gioco la Pallamano Amaranto riesce ad anticipare sistematicamente le giocate avversarie e con delle veloci ripartenze riesce a piazzare un parziale di 7 a 1 riportandosi in vantaggio per 12 a 9. E con lo stesso vantaggio di tre reti conclude la prima frazione di gioco per 14 a 11. Da quel momento la gara non è stata più in discussione dal punto di vista del punteggio, infatti la Pallamano Amaranto è stata sempre avanti fino alla fine. Ma l’incontro non è mai stato noioso ed è stato giocato sempre a grandi ritmi, con le due formazioni che hanno sempre cercato di realizzare una rete in più, quella rete che si potrebbe rivelare decisiva nella gara di ritorno. Come dimostrano le giocate sempre intense delle due formazioni, che non hanno mai mollato anche quando a turno si sono trovate in inferiorità numerica. Il punteggio finale di 31 a 28 per la Pallamano Amaranto da un piccolo vantaggio, soprattutto per la vittoria in trasferta, il ritorno che si giocherà sabato 27 Marzo alle 19:30 al Pala Botteghelle di Reggio Calabria, vedrà di fronte due formazioni che tenteranno il tutto per tutto per qualificarsi e giocarsi la finale a quattro che darà la promozione in serie B. Tre reti di vantaggio non sono un bottino particolarmente rassicurante, ma Costarella oggi autore di ben 16 reti e compagni, hanno tutte le potenzialità per vincere anche la gara di ritorno. Da segnalare anche la maiuscola prestazione di Puleio con Buonvicino rimasto a disposizione. Negli altri incontri di questi quarti di finale, le altre formazioni del girone B si sono ben comportate contro le avversarie del girone A, in particolare il Regalbuto ha battuto 30 a 26 il Capo D’Orlando ed il Reusia è andato a pareggiare 19 a 19 sul campo del Villaurea di Palermo prima classificata del girone A. Il solo Acireale tra le formazioni del girone B è uscito battuto da Barcellona contro il Genius per 36 a 23.

dot

Formazione  Pallamano Amaranto:

Puleio, Costantino, Costarella (16), Grilletto (2),Ienuso A., Ienuso L., Ienuso P. (1),  Serban (7),  Nistico’(4), Viapiana, Scali, Barbarello, Morabito (1).

Allenatore: D’Arrigo

Ammoniti:  Ienuso P. , Nistico’.

Esclusioni 2 Minuti:   Ienuso L. , Nistico’.

Formazione Valens Bagheria:

Calcaterra (2), Faraone, Ferdico (2), Mondello (8), Provenzano (6), Scalici, Battaglia (4), Esposito, Randazzo (5), Lo Vecchio, Aragona F.

Allenatore:  Aragona  A.

Ammoniti: Mondello, Battaglia, Aragona F.

Esclusioni 2 Minuti:  Calcaterra (2), Mondello, Provenzano (3).

Arbitri: Spallino Marco e Attardo Daniele

About the Author

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo