domenica 22 aprile 2018 20:26
default-logo

Stefanaconi. I carabinieri sequestrano capannone abusivo

Stefanaconi (Vibo Valentia). Aveva realizzato un capannone di ben 200 mq pronto per essere utilizzato e fungere da ricovero per tutti gli attrezzi agricoli e gli animali della propria azienda. Peccato che l’intera struttura, del valore di circa 20 mila euro, era nata priva di qualsiasi permesso a costruire e fosse, quindi, completamente illegale. Ad accorgersi dell’ennesimo scempio alle norme edilizie sono stati gli uomini della Stazione Carabinieri di S. Onofrio che, nel corso dei quotidiani servizi di pattuglia nella zona, si sono accorti di come, nelle campagne di Stefanaconi, fosse sorta quasi dal nulla la struttura in cemento ed acciaio. Gli uomini della Compagnia di Vibo Valentia hanno voluto quindi vederci chiaro ed hanno chiesto a N.F., imprenditore agricolo 50enne ben noto agli uomini dell’Arma, l’esibizione dei documenti autorizzativi. Richiesta rimasta senza risposta e che ha portato i militari al sequestro dell’intera vasta struttura ed alla denuncia dell’uomo con l’accusa di abusivismo edilizio. Continuano quindi a tappeto i controlli della Benemerita sui nuovi fabbricati al fine di evitare violazioni alle norme edilizie e debellare il fenomeno dell’abusivismo, che da anni attanaglia il territorio.  

About the Author

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo