venerdì 20 aprile 2018 07:11
default-logo

Catanzaro. L’Asi presenta la proposta di Legge per lo Sport

Catanzaro. Nuove norme per lo sport. La proposta di legge che è composta da 20 articoli, è stata discussa ed approfondita in appositi incontri; per tutti è opportuno ricordare, per la massiccia partecipazione di tutte le realtà sportive operanti nel settore dello sport calabrese, la Tavola rotonda organizzata da Alleanza Sportiva Italiana (ASI), il 19 settembre all’Altafiumara, nell’ambito dell’evento nazionale Sportlab 2010. A questo Ente va riconosciuto il ruolo autorevole di collante tra gli attori coinvolti nel processo di ascolto delle istanze provenienti da tutte le Federazioni, intercettandone efficacemente le esigenze ed i bisogni, oltre che il merito di avere contribuito alla stesura di questa legge, nella complessiva architettura, pur mantenendo inalterati l’essenza ed i principi fondamentali delle preesistenti proposte (quella del CONI Calabria e del presidente Talarico) formalmente presentate in Consiglio Regionale. Il Coni Regionale in collaborazione con i comitati provinciali, si è attivato per una partecipazione del mondo sportivo calabrese e ha permesso con la sua capillarità il coinvolgimento dei dirigenti sportivi. Il CONI Regionale della Calabria, sentiti i Presidenti Regionali delle Federazioni sportive nazionali, Discipline sportive associate, Enti di Promozione sportiva ed Associazioni benemerite, riuniti dai Presidenti Provinciali CONI, ha condiviso pienamente la presente proposta di legge , che risulta in tal modo, frutto di una intensa collaborazione tra i Consiglieri firmatari e tutto il mondo dello sport. Il dirigente nazionale ASI, Tino Scopelliti, promotore dell’iniziativa, esprime immensa soddisfazione per aver contribuito in modo capillare ad ascoltare i bisogni e le esigenze di tutti gli sportivi calabresi, con una proposta di legge che è frutto del lavoro di tanti appassionati che in modi diversi si sono prodigati per una stesura che ha trovato un consenso unanime del mondo sportivo e non. “E’ doveroso, da parte mia, dover ringraziare in modo particolare per la passione e la costanza dimostrata, la dirigente dell’ufficio sport della Regione Calabria, D.ssa Maria Gabriella Rizzo, il maestro dello sport, Tito Messineo, il presidente regionale ASI, Nino Girella, il preside della facoltà di scienze motorie di Catanzaro, prof. Antonio Ammendolia, la docente di Diritto Sportivo della facoltà di Giurisprudenza di Reggio Calabria, prof.ssa Angela Busacca, la prof.ssa Maria Concetta Chindemi, il prof. Gianni Scardamaglia, l’istruttore Mario Amendola, il docente F.I.N. Francesco Manna, il dott. Nicola Mazzocca e il dirigente del settore sport della Regione Calabria, dott. Memmo Grillo, che ha dato alla proposta di legge una precisa stesura legislativa. Un grazie al presidente del CONI Calabria, Mimmo Praticò e una menzione particolare ai presidenti provinciali del CONI e in particolare a Tony Sgromo, presidente CONI di Catanzaro, per la fattiva collaborazione dimostrata. Un doveroso ringraziamento ai Consiglieri Regionali che hanno presentato questa proposta di legge nella sua interezza, segno di grande attenzione e rispetto nei confronti del mondo sportivo e al Presidente del Consiglio Regionale della Calabria, Franco Talarico, per la grande disponibilità dimostrata nel corso di questi mesi e per aver capito, con grande acume politico, che la Regione Calabria aveva la necessità di una adeguata ed esaustiva legge per lo sport.”

About the Author

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo