mercoledì 25 aprile 2018 02:59
default-logo

Cinisi. Pesca selvaggia: Carabinieri denunciano due comandanti di barca

Cinisi (Palermo). Anche se la stagione estiva è volta alla fine, i Carabinieri delle motovedette del Comando Provinciale di Palermo, continuano a monitorare tutto l’arco di fascia costiera che va da Cefalù sino a Partinico. A Terrasini i Carabinieri della Motovedetta “CC 250”, hanno deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria: G.F. Di 55 anni nato a Isola delle Femmine comandante barca da pesca, incensurato; G.T. Di 48 anni nato a Isola delle Femmine comandante barca da pesca, incensurato. I Carabinieri, nel corso di un servizio di pattugliamento marittimo hanno sorpreso i due, rispettivamente a bordo delle motobarche da pesca Giuseppina e Stella Maris, intenti ad issare a bordo reti da pesca da posta tipo tramaglio in località Punta Raisi, nello specchio di mare antistante la zona aeroportuale, in area interdetta a tale attività secondo giusta ordinanza della Capitaneria di Porto di Terrasini nr. 1/94 del 26 gennaio 1994. Nella circostanza, i Carabinieri della Motovedetta hanno sottoposto a sequestro circa 700 metri di reti da pesca da posta tipo tramaglio. Inoltre sono state irrogate sanzioni amministrative per complessivi 4.130 euro ai sensi art. art. 1174 del codice della navigazione.

About the Author

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo