martedì 24 aprile 2018 10:28
default-logo

Messina. Intensificati i controlli dei Carabinieri in alcune aree della città: scattano due denunce

Messina. Nei giorni scorsi, durante i quotidiani servizi preventivi svolti dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile nell’ambito del piano coordinato di controllo del territorio, sono stati fermati, in circostanze diverse, due automobilisti i quali sono stati segnalati in stato di libertà rispettivamente per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti, guida senza patente ed inosservanza delle prescrizioni della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza. In particolare, i Carabinieri che hanno effettuato diversi posti di controllo alla circolazione stradale, nel primo pomeriggio del 7 novembre, hanno intimato l’alt al conducente di un autovettura in transito in Piazza Palazzo Reale. Nella circostanza, l’automobilista, un incensurato di 42 anni,in evidente stato di alterazione psicofisica verosimilmente dovuta all’assunzione di sostanze stupefacenti, si è rifiutato di sottoposi a specifici accertamenti clinici. In proposito, la normativa vigente prevede che gli automobilisti che non intendono sottoporsi agli accertamenti sanitari per la verifica dello stato di alterazione psicofisica, incorrono comunque nella denuncia in stato di libertà ai sensi dell’art. 187 co. 8 del Codice della Strada. Successivamente, nella mattinata del’8 novembre 2010, una gazzella dell’Arma ha invece sottoposto a controllo della circolazione stradale nella via Bensaia di Messina, il conducente di un’autovettura, il quale, all’esito degli accertamenti è risultato essere sprovvisto della patente di guida poiché ritirata a seguito della sottoposizione del medesimo alla misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale. L’uomo, un 33enne già noto alle Forze dell’Ordine, è stato pertanto denunciato per guida senza patente ed inosservanza delle prescrizioni della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza “semplice”. Lo stesso automobilista era stato già segnalato per analoga condotta illecita anche lo scorso mese di ottobre 2010.

About the Author

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo