giovedì 26 aprile 2018 07:30
default-logo

Catania. Lotta all’illegalità, sequestrati due magazzini di capi di abbigliamento contraffatti

Catania. Nel prosieguo delle attività di contrasto all’illegalità in materia di contraffazione di marchi e abusivismo commerciale, i Carabinieri della Compagnia di Catania Piazza Dante hanno sequestrato circa 4000 articoli di abbigliamento contraffatti destinati alla vendita abusiva ambulante nel centro storico del capoluogo etneo. Dopo un’intensa attività info-investigativa i Carabinieri hanno individuato due depositi di merce contraffatta destinata alla vendita abusiva nel centro storico di Catania. I due magazzini, la cui proprietà è in corso di accertamento, sono stati individuati nello storico quartiere di San Berillo vecchio. La merce rinvenuta, circa 4000 come detto, comprende, oltre a capi di abbigliamento, anche accessori e scarpe delle marche più in voga. Ancora più importante, all’interno dei locali sono state rinvenute anche le matrici metalliche con le quali venivano incisi sui capi i simboli delle più prestigiose case di moda, oltre a materiali vari utilizzati per falsificare i prodotti (inchiostri indelebili, etichette in bianco, ecc.). L’intervento, scattato nella mattinata di ieri, è stato effettuato dai militari del Nucleo Operativo dopo che per alcuni giorni hanno pedinato e osservato i movimenti dei venditori abusivi ambulanti che operano in Corso Sicilia. Tutto il materiale contraffatto, il cui valore commerciale si stima, in circa 100.000 euro, è stato posto sotto sequestro e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria etnea cui spetta ora il coordinamento delle indagini.

About the Author

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo