martedì 24 aprile 2018 10:07
default-logo

Pizzo. Sequestrato per la seconda volta un centro commerciale

Pizzo Calabro (Vibo Valentia). Il centro commerciale in fase di realizzazione a poca distanza dallo svincolo di Pizzo dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria è stato sottoposto a sequestro da parte dei militari della Guardia di Finanza di Vibo Valentia. La struttura, oggetto dell’inchiesta “Crash”, era stata oggetto di analogo provvedimento già nel marzo dello scorso anno. Il Tribunale aveva annullato la misura preventiva, ma la Corte di Cassazione aveva accolto il ricorso della Procura della Repubblica, ordinando di riesaminare gli atti relativi al sequestro. Oggi l’esecuzione della misura, nuovamente disposta dal Tribunale. Sulla scorta dell’attività investigativa, il complesso sarebbe stato realizzato in un’area a rischio idrogeologico e limitrofa ad una diga. L’inchiesta coinvolge l’assessore regionale al Lavoro, Francescantonio Stillitani, il fratello, Emanuele e tre membri dell’azienda “Plumeria”. Sono sospettati del reato di abusivismo edilizio in concorso, in quanto la costruzione del centro commerciale avrebbe aggravato, secondo l’ipotesi degli inquirenti, i rischi legati al dissesto idrogeologico, modificando la conformazione della zona interessata.

About the Author

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo