lunedì 23 aprile 2018 03:47
default-logo

Brancaleone. Sequestrati 120 chili di bianchetto pescato illegalmente

Brancaleone (Reggio Calabria). La Guardia costiera prosegue senza soste l’attività di controllo della filiera pesca per garantire la tutela del cittadino, quale consumatore finale, e del patrimonio ittico nazionale. Nella serata di ieri i militari delle Delegazioni di Spiaggia di Bianco e Melito Porto Salvo, durante i normali controlli preventivi mirati a prevenire la pesca abusiva di novellame, hanno rinvenuto, nascosti nel bagaglio di un furgone in località Lungomare a Brancaleone  alcuni recipienti contenenti “bianchetto” novellame di sarda, detenuto e trasportato illegalmente, atteso che la pesca è vietata sia a livello comunitario che a livello nazionale. L’autore del fatto, titolare di una pescheria della riviera jonica, è stato identificato e denunciato alla Procura della Repubblica di Locri. L’intero prodotto ittico è stato posto sotto sequestro per un totale di circa 120 kg. Dopo la certificazione del medico veterinario competente che ne ha attestato l’idoneità al consumo umano e l’autorizzazione del magistrato, tutto il prodotto è stato donato in beneficenza ad alcuni istituti caritatevoli locali per il successivo consumo presso le mense di detti istituti. I controlli continueranno nei prossimi giorni, ricordando che, oltre alla pesca di novellame ne è vietata anche la sola detenzione.

About the Author

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo