giovedì 19 aprile 2018 11:36
default-logo

Gioia Tauro. Sequestrate strutture abusive sul demanio marittimo

Gioia Tauro (Reggio Calabria). E’ stata avviata dalla Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Gioia Tauro un’attività di verifica del territorio mirata ad accertare lo stato dei luoghi e delle opere rilevate nel proprio “documento programmatico”, al fine di garantire il pieno rispetto dell’ambiente. Nel corso degli accertamenti sono state sequestrate alcune strutture realizzate sul demanio marittimo senza alcun titolo autorizzativo.
Le occupazioni non autorizzate si trovano in località Lungomare del Comune di Gioia Tauro e consistono in opere realizzate in difformità al progetto presentato all’ente competente. In particolare, trattasi di strutture già esistenti ed in parte realizzate con regolare titolo concessorio, dove però sono state effettuate innovazioni strutturali (ampliamenti) senza le preventive autorizzazioni.
Le aree in questione sono state poste sotto sequestro preventivo urgente ed i fatti sono stati riferiti alla Procura della Repubblica. Le indagini, avviate dalla Sezione Polizia Marittima ed Ambiente della Capitaneria di Porto di Gioia Tauro, riguarderanno l’intera fascia di demanio marittimo di competenza e si ricollegano ad una “mirata attività di programmazione ed analisi del territorio”, a suo tempo già fotografato e monitorato di volta in volta al fine di rilevarne gli eventuali abusi e difformità.

About the Author

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo