domenica 22 aprile 2018 20:28
default-logo

Catania. Coppia si serviva del figlio tredicenne per consegnare dosi agli acquirenti

Catania. Ieri, personale del Commissariato di P.S. Librino, nel corso di un mirato servizio antidroga nei pressi del “Palazzo di cemento”, ha arrestato C.S. di 47 anni e denunciato a piede libero P.F. di 41 anni, moglie dello stesso, per detenzione e spaccio di marijuana. I due sono stati sorpresi dagli agenti di polizia nei pressi di viale San Teodoro, di fronte al “Palazzo di cemento”, mentre stavano cedendo la droga servendosi del loro figlioletto di 13 anni per la consegna delle dosi agli acquirenti. Nell’occasione sono state sequestrate 30 dosi di marijuana del tipo “orange skunk” per un peso complessivo di 20 grammi, una ricetrasmittente usata per tenersi in contatto con le “vedette” sempre pronte ad avvisare i pusher del sopraggiungere delle Forze dell’Ordine nonché trenta euro provento dello spaccio.

About the Author

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo