mercoledì 25 aprile 2018 21:59
default-logo

Catanzaro. Dopo la sentenza per l’omicidio di Nicola Duro minacciano di morte la sua compagna: arrestati

Catanzaro. Gli agenti della Squadra Mobile di Catanzaro hanno tratto in arresto con l’accusa di violenza aggravata dall’uso delle armi Giovanna Passalacqua, 65 anni, e Luigi Bevilacqua, 39enne, madre e fratello di Ornella Bevilacqua, riconosciuta responsabile, insieme ad altre quattro persone, dell’omicidio di Nicola Duro. Dopo il pronunciamento della sentenza, i due si sono recati nei pressi dell’abitazione della compagna del giovane operaio ucciso a Catanzaro il 17 giugno dello scorso anno e, brandendo un coltello da cucina, hanno minacciato di toglierle la vita. Lo scorso 19 novembre, in relazione all’assassinio di Nicola Duro, il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Catanzaro, Tiziana Macrì, ha condannato, al termine del processo celebrato con rito abbreviato, a trent’anni di reclusione Donato Passalacqua, la moglie Ornella Bevilacqua e il figlio Antonio Passalacqua. Sedici anni di reclusione sono stati inflitti a Samuele Pezzano e Domenico Romagnino.

About the Author

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo