giovedì 26 aprile 2018 20:54
default-logo

Curinga. Arrestato dalla Polizia per sfruttamento della prostituzione

Curinga (Catanzaro). Nella tarda serata di ieri gli uomini della Sezione Investigativa del Commissariato di Lamezia Terme hanno tratto in arresto A.B., 62enne di Curinga perché indiziato del reato di favoreggiamento della prostituzione. Da circa due mesi, infatti, l’attenzione degli investigatori era stata attirata dalla presenza nel tratto di strada compreso tra l’Aeroporto e Acconia di Curinga di alcune prostitute di colore, le quali giungevano da fuori provincia e godevano dell’appoggio logistico di alcuni uomini. Tale situazione aveva creato grave allarme sociale tra la popolazione di Acconia di Curinga.In un mese di appostamenti e mediante uso di indagini tecniche i poliziotti sono riusciti ad accertare che l’uomo aveva accompagnato le donne sul posto in maniera sistematica. In ben otto occasioni l’uomo aveva provveduto ad accompagnare le donne sul posto, provvedendo al prelievo delle donne e all’accompagnamento alla Stazione ferroviaria di Sant’Eufemia. Tutte le attività di indagine svolte di pedinamento ed osservazione sono state documentate a testimonianza della sistematicità nella gestione dell’attività illecita.
Pertanto A.B. è stato denunciato alla Procura della Repubblica (sostituto procuratore Melidona ) che ha richiesto al gip (Borelli) una misura cautelare. Il gip, alla luce del pericolo di reiterazione del reato, ha applicato la misura cautelare degli arresti domiciliari, eseguita nella serata di ieri.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo