venerdì 20 aprile 2018 01:23
default-logo

Catanzaro. Cimiteri: Costanzo lamenta criticità

Catanzaro. Conservare dignitosamente la memoria di chi non c’è più è un gesto di civiltà per qualsiasi comunità. Qualsiasi, tranne quella catanzarese purtroppo, che da mesi, recandosi nel cimitero di via Paglia, è costretta a fare lo slalom tra l’erba oramai alta che copre alcune tombe, oppure ci sono persone, tanti anziani, che devono guardarsi bene dal mettere i piedi nel punti sbagliato per non cadere o farsi male, o ancora famiglie costrette a denunciare furti anche laddove dovrebbe regnare la pace. Una situazione, quella del cimitero di Via Paglia (stesse criticità si riscontrano anche nei cimiteri di Lido, S.Maria, Gagliano),che è al collasso, soprattutto in termini di manutenzione e pulizia. Con l’arrivo dell’estate il mancato diserbo,oltre che essere uno spettacolo degradante, diventa anche pericoloso per il pericolo di incendi e della presenza di animali. Sono molti i cittadini che ogni giorno, recandosi a far visita ai loro cari, puliscono tutt’intorno alle tombe e lo fanno con mezzi propri, ma è evidente che non è può essere questo il modo di gestire un luogo che resta meta soprattutto di gente anziana. Ecco perché è urgente che l’assessore Vitale renda noto un calendario di manutenzione dei cimiteri cittadini, facendo conoscere date e interventi previsti e qualora questo non avvenga in tempi brevi, allora non potremo fare altro che constatare ancora una volta che, fatte salve le singole professionalità, ci sono cose che agli assessori tecnici sfuggono, cose che evidentemente ritengono marginali, ma che fanno parte della vita di ogni giorno e che per i cittadini, che affidano ad un’amministrazione la guida della loro città, sono di fondamentale importanza. Spero che l’assessore Vitale colga l’urgenza dell’invito che gli viene fatto non dal sottoscritto, ma dalla città che gli eletti rappresentano e i delegati sono chiamati ad amministrare, qualora questa urgenza non dovesse trovare concreta attuazione negli atti che Vitale porrà in essere allora non resterà che prendere atto della necessità che l’assessore lasci l’incarico a lui affidato.

Sergio Costanzo
Consigliere Comunale

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo