giovedì 26 aprile 2018 09:28
default-logo

Catanzaro. Movida, si tenta un punto di equilibrio, Abramo ha ascoltato alcuni gestori

Catanzaro. Trovare un punto di equilibrio per conciliare le necessità dei gestori dei locali della “movida” e le legittime esigenze dei cittadini. È stato questo il motivo dell’incontro svoltosi a Palazzo De Nobili tra il sindaco Sergio Abramo e alcuni gestori dei locali del quartiere Lido. Erano presenti alla riunione i consiglieri Tommaso Brutto, Eugenio Riccio, Carlo Nisticò, Giulio Elia, Roberto Rizza e il vice comandante della Polizia locale, tenente colonnello Amedeo Cardamone. Il primo cittadino ha ascoltato le richieste degli operatori economici, ribadendo la necessità dell’Amministrazione comunale di tutelare le esigenze dei residenti, il cui diritto al riposo notturno non può essere sacrificato sull’altare del divertimento. Allo stesso tempo, Abramo ha assicurato gli operatori di comprendere anche le loro prerogative, che non possono essere ridimensionate soprattutto durante la stagione estiva e in un momento in cui l’intero quartiere marinaro sta registrando un cospicuo incremento attrattivo e turistico. In sostanza, si punta a riequilibrare, per i week end estivi, le istanze dei gestori dei locali senza comunque danneggiare quelle dei cittadini che abitano nelle zone limitrofe ai centri pulsanti della vita notturna nel quartiere. A tal proposito le parti hanno convenuto di incontrarsi nuovamente fra una settimana, dopo aver ascoltato sia i gestori degli altri locali di Lido, che il comitato “No movida in casa”. Si vuole trovare un punto di equilibrio nel minor tempo possibile.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo