sabato 21 aprile 2018 07:53
default-logo
Catanzaro Municipio

Catanzaro. Introduzione abbonamento mensile per sosta strisce blu, Lostumbo: “Utile agevolazione per gli automobilisti”

Catanzaro. “L’introduzione di un abbonamento mensile per la sosta nelle strisce blu riservato ai non residenti è un’utile agevolazione per gli automobilisti catanzaresi”. Lo ha dichiarato il presidente della commissione permanente alle politiche sociali, Rosario Lostumbo, sottolineando come “la proposta, avanzata nel mese di febbraio insieme all’organismo consiliare alla viabilità e al traffico, all’epoca guidato da Oreste Cosentino, sia stata dettata dalla necessità di equiparare il Comune Capoluogo agli altri, numerosi centri italiani, che già prevedono la possibilità di abbonarsi al servizio di parcheggi a pagamento”. “L’approvazione della Giunta Abramo – ha aggiunto Lostumbo – ha permesso di rendere effettiva la nostra richiesta, che indica un prezzo equo (41 euro) per il tagliando mensile, ma esclude, per non penalizzare il ricambio di auto in sosta su corso Mazzini, proprio la via centrale del centro storico e le piazze afferenti. L’abbonamento sarà affiancato da un sistema anti-contraffazioni e sarà acquistabile on line, sul sito dell’Amc (http://www.amcspa.it/) – prenotando il ritiro della tessera nel rivenditore autorizzato più vicino – o negli uffici dell’Azienda in viale Magna Graecia. Grazie alla sinergia fra l’Amministrazione comunale e i vertici dell’Amc, il direttore generale Luigi Siciliani e l’amministratore unico Rosario Colace, sono sicuro che l’abbonamento centrerà l’obiettivo per cui è stato pensato, facilitando gli automobilisti che hanno necessità di sostare nelle aree del Capoluogo in cui sono in vigore le strisce blu. L’idea, infatti, è quella di attivare una formula che possa agevolare la sosta di quanti, quotidianamente, frequentano la Città per motivi di lavoro o per commissioni varie”. “L’abbonamento per la sosta nelle zone a pagamento – ha sottolineato Lostumbo – viene ormai attuato in tantissime città, a partire dai Comuni capoluogo di Provincia della nostra regione. Si tratta di un progetto che incrementerà gli introiti dell’Azienda per la mobilità cittadina, ma che saprà garantire anche il ricambio di auto in uno snodo nevralgico per l’economia catanzarese come il centro storico. Su questo versante – ha concluso il consigliere Lostumbo – Palazzo De Nobili si è mosso con la massima attenzione per dare alla Città uno servizio aggiuntivo, ma essenziale”.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo