giovedì 19 aprile 2018 15:34
default-logo

Lamezia Terme. Incontro Coldiretti, la presenza di agricoltori e istituzioni è il segno di una agricoltura che vuole continuare a crescere

Lamezia Terme (Catanzaro). Il sostegno e l’attenzione del Vescovo di Lamezia Terme mons. Cantafora intervenuto all’incontro. “L’incontro territoriale organizzati dalla Coldiretti Calabria che si è tenuto a Lamezia Terme, segna un altro punto a favore dell’agricoltura e dell’agroalimentare calabrese e cattura l’interesse da parte di agricoltori, parlamentari nazionali, consiglieri regionali, tanti sindaci e i protagonisti dello sviluppo del territorio”. Di rilievo la presenza e l’intervento di mons. Luigi Cantafora Vescovo di Lamezia Terme che ha apprezzato l’impegno di coldiretti sul territorio teso a fare emergere le positività della regione che in modo autentico e nel solco della Dottrina Sociale della Chiesa deve essere al servizio del bene comune. E’ stato un confronto in continuità ed in modo ancora più specifico ed ambizioso, sui contenuti e richieste riferite alla mobilitazione del 29 aprile u.s. a Catanzaro “difendere e valorizzare la Calabria bella e vera, che piace e vince è un dovere di tutti”. Un momento cruciale, quasi uno spartiacque è stato detto, sarà la discussione e l’approvazione dell’assestamento del bilancio di previsione della Regione Calabria per l’esercizio finanziario 2014 e del bilancio pluriennale 2014-2016 che è all’ordine del giorno del Consiglio Regionale convocato mercoledì 25 giugno p.v.. Un impegno rigoroso deve essere l’inserimento all’odg dell’Assemblea Legislativa del Collegato Agricolo che è fondamentale per le imprese ed il sistema agricolo. Le richieste e proposte della Coldiretti sono avvalorate anche dalle molte delibere dei sindaci che come hanno ribadito nel corso dell’assise vedono nell’agricoltura e nell’agroalimentare l’unica strada in grado di incidere davvero su sviluppo e occupazione perché valorizzano il territorio a trecentosessanta gradi. L’incontro di Lamezia, ha fatto emergere una rinnovata squadra di imprenditori agricoli ed agroalimentari che, grazie all’azione ed alla progettualità che porta avanti, vedono in Coldiretti un riferimento di grande spessore.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo