lunedì 23 aprile 2018 17:02
default-logo

Catanzaro. Ingegnerizzazione della rete idrica: il Comune sottoscrive protocollo d’intesa con la Regione

Catanzaro. Il Comune incassa dalla Regione un finanziamento da 6 milioni 358mila euro per l’ingegnerizzazione della rete idrica catanzarese. È il via libera a un corposo intervento di ammodernamento e razionalizzazione della distribuzione dell’acqua potabile nel Capoluogo, con il quale verranno ridotte le perdite, sarà contrastata più incisivamente l’evasione e aumenteranno il monitoraggio e l’efficienza dell’intero sistema.
Il protocollo – sottoscritto nei giorni scorsi dall’assessore ai lavori pubblici, Giuseppe Vitale, e dal presidente facente funzioni della Giunta regionale, Antonella Stasi – rappresenta, dunque, un primo tassello del complessivo disegno di modernizzazione, razionalizzazione e potenziamento della rete idrica comunale: con questi fondi regionali è prevista un’ampia serie di lavori, fra cui il servizio di ispezione delle perdite (per il quale sono stati erogati 1 milione e mezzo di euro circa), il rifacimento degli allacci e la sostituzione mirata delle condotte della rete idrica (con 4 milioni 200mila euro circa).
In base al documento il Comune si impegna a “garantire un sistema di monitoraggio della rete idrica che rappresenterà lo strumento per la gestione e il controllo del funzionamento della stessa rete, oltre alla programmazione delle attività di manutenzione ordinaria e straordinaria”, che continuerà anche successivamente alla conclusione delle attività previste dal progetto.
Particolarmente soddisfatto il sindaco Sergio Abramo, che non ha partecipato alla firma del protocollo a causa di un impegno istituzionale preso in precedenza: “L’ingegnerizzazione della rete idrica consentirà a Palazzo De Nobili di completare degli interventi che costituiscono la prima parte di una strategia più organica, il cui pilastro fondamentale sarà il potenziamento dell’impianto di potabilizzazione del Santa Domenica, che serve gran parte del Capoluogo e dei Comuni limitrofi, grazie al progetto redatto dai tecnici di Provincia e Sorical. Si tratta soltanto di un primo, ma essenziale risultato ottenuto grazie all’impegno della Regione, con in testa il presidente facente funzioni, Antonella Stasi, l’assessore ai lavori pubblici, Giuseppe Gentile, il direttore generale del dipartimento lavori pubblici, Domenico Pallaria, ai quali rivolgo un sentito ringraziamento. Essenziale, come sempre, il supporto dell’assessore regionale Domenico Tallini, che continua a spendersi per tutelare gli interessi e le esigenze del Capoluogo. Con questi 6 milioni di euro – ha aggiunto Abramo – potremo presto dare una risposta concreta ai catanzaresi su un fronte nevralgico, come la distribuzione dell’acqua potabile, che è uno dei principali servizi per la cittadinanza”.
“I fondi stanziati dalla Regione – ha concluso Vitale – permetteranno al Comune di intervenire sulla razionalizzazione della rete idrica, modernizzando tutto il sistema, razionalizzando la distribuzione e lottando contro le perdite e, soprattutto, l’evasione e l’abusivismo in questo settore”.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo