martedì 24 aprile 2018 08:16
default-logo

Mammola. Tenta di uccidere la convivente a colpi di scure, arrestato dai Carabinieri

Mammola (Reggio Calabria). Ieri, a Mammola, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato in flagranza di reato per tentato omicidio A.F., pensionato 87enne, poiché, mentre si trovava all’interno della propria abitazione, in preda ad un raptus omicida, ha colpito ripetutamente, in diverse parti del colpo, la convivente 62enne H.B., utilizzando una scure di circa 60 cm.
La malacapitata è stata ritrovata dai militari operanti ricoperta di sangue e con vistose ferite lacero contuse alla nuca, all’arcata sopracciliare destra, alla tibia ed all’avambraccio destro, nonché con l’amputazione parziale del dito indice della mano sinistra. Dai primi accertamenti, sembra che l’evento sia scaturito da una discussione per futili motivi.
La vittima, trasportata d’urgenza presso l’Ospedale di Locri, ha riportato lesioni guaribili in 30 giorni salvo complicazioni ed è attualmente ricoverata presso il reparto di Ortopedia. L’arrestato, inizialmente sottoposto agli arresti domiciliari presso il reparto di Psichiatria del medesimo nosocomio, è stato successivamente riaccompagnato presso la sua abitazione.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo