sabato 21 aprile 2018 15:15
default-logo

Ottima riuscita del 4° Trofeo Interregionale di Pugilato “Guglielmo Papaleo”

Catanzaro. Nella splendida cornice di Copanello, l’azienda “Guglielmo Caffe” fondata dal capostipite Guglielmo Papaleo e mandata avanti dai discendenti della famiglia, ha organizzato la quarta edizione di questa manifestazione che ormai si conferma come la più visibile e nota nell’intera Calabria.
Il ring adagiato sulla riva dello Jonio a ridosso delle vasche di Cassiodoro ed una cornice di pubblico appassionato e competente hanno certamente dato il “la” alla serata. A rendere più prestigiosa e qualificata la manifestazione è stato certamente l’ospite d’eccezione che la “Guglielmo”, con in testa il dott. Daniele Rossi, hanno voluto a Copanello: Patrizio Oliva. Il Campione ha arricchito il parterre ed è stato uno dei primi a calcare il ring di Copanello, spendendo parole di vivo apprezzamento per la manifestazione, per il luogo incantevole e lanciando un messaggio di promozione del pugilato, sport educativo che “tutti i ragazzi dovrebbero praticare perché insegna le regole, il rispetto del prossimo, il sacrificio”.
Nel suo discorso iniziale ha voluto dichiarare la sua appartenenza alla nostra terra essendo la famiglia originaria della Calabria ma ha anche ricordato la sua difesa del titolo europeo proprio a Catanzaro il 15 dicembre 1984 nell’allora “Palacorvo” gremito all’inverosimile; il ricordo “improvviso” di quell’evento vissuto in compagnia del nonno Guglielmo -grande appassionato di pugilato- per un attimo ha fatto brillare di commozione gli occhi del dott. Daniele Rossi, che omaggiava il campione con una bellissima targa ricordo.
Durante la serata sono state consegnate inoltre targhe di riconoscimento al maestro Loriga Salvatore di Crotone ed al maestro Minieri Natale di Lamezia terme : persone che hanno speso la loro vita per la promozione del pugilato, costruendo campioni e contribuendo alla funzione sociale dello sport, soprattutto in due realtà difficili come Lamezia terme e Crotone; per dirla con parole del dott. Daniele Rossi, questi due personaggi hanno sempre fatto parte de “lacalabriacherema” per mandare avanti in maniera sana la Calabria.
Le gare si sono svolte tutte regolarmente con grande impegno dei pugili, all’insegna del rispetto delle regole ma con il massimo agonismo; ogni pugile ambiva a conquistare il favoloso trofeo che alla fine una giuria di esperti assegnava al pugile Liotti Francesco della asd Catanzaro Boxing Club del tecnico Russo Nicola. Anche Patrizio Oliva ha avuto modo di apprezzare il pugile Catanzarese seguito in classifica per il prestigioso trofeo da Giuseppe Giardinelli (Eagles Catanzaro) che ha fatto suo il match davanti al valido pugliese Valentini.
Il match femminile è stato molto combattuto e molto corretto; alle due pugilesse è andato il premio di miglior match della serata. La giuria presieduta dal Dott. Daniele Rossi era composta dal Dott. Tony Ammendolia, dall’architetto Pasquale Arcudi, dall’avvocato Anthony Vero, dall’avv. Danilo Sorrenti, dal sign. Eros Corapi, dal sign. Fortunato Lodari, dal sign. Vincenzo Nicomede, dal M° Salvatore Loriga, dal M° Natale Minieri.
L’organizzazione curata dalle associazioni Eagles Catanzaro, Catanzaro Boxing Club e Group 15 ha avuto il supporto di tanti addetti cui vanno i meriti di aver contribuito alla riuscita : i cronometristi Franco Abiuso e Fabio Paonessa, il service audio di Stefano Veraldi, la diretta TV in streaming di Gianluca Gigliotti, il personale dell’azienda Guglielmo, il personale della Croce Rossa Italiana, il servizio arbitrale FPI dei signori Paolo Camporota, PierPaolo Avolio e Luca De Sanzo coordinati dal commissario Vincenzo Ferrari, il dott. Gullà Raffaele, la presentatrice dell’evento signora Rossella Galati e le ring-girl Vanessa e Miriam.
Ma il merito va ai pugili provenienti da Pulsano (TA), Reggio Calabria, Messina, Napoli, Salerno ed in particolare a quelli di Catanzaro che vincitori o vinti si sono battuti con lealtà e nel rispetto dell’avversario e delle regole secondo i canoni che impone il regolamento “cavalleresco” del pugilato; questi i nomi dei nostri alfieri :

  • Costantino Danny (Catanzaro)
  • Giardinelli Giuseppe (Squillace)
  • Liotti Francesco Filippo (CZ lido)
  • Nanci Marianna (Santa Maria di Catanzaro)
  • Pullia Giuseppe (Lamezia terme)
  • Vento Marco (Martirano Lombardo)

Copanello ed il dott. Daniele Rossi aspettano i Calabresi che remano giorno 8 agosto; per il pugilato arrivederci alla prossima estate!

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo