mercoledì 25 aprile 2018 14:44
default-logo

Rosarno. Carabinieri arrestano giovane 28enne per detenzione di armi e munizioni e sostanza stupefacente

Rosarno (Reggio Calabria). Lunedì scorso, 25 agosto 2014, alle ore 19:00 circa, a Rosarno e San Calogero (VV), frazione Calimera, a conclusione di specifico servizio di Polizia Giudiziaria coordinato dalla Compagnia Carabinieri di Gioia Tauro, diretta dal capitano Francesco Cinnirella, militari della dipendente Tenenza di Rosarno unitamente a quelli della Stazione di San Calogero e dello Squadrone eliportato Cacciatori “Calabria”, hanno arrestato in flagranza di reato Antonio Paglianiti, 26enne nato a Topea (VV), bracciante agricolo, per detenzione abusiva di munizioni, detenzione e possesso di armi clandestine e detenzione ai fini di spaccio di ingente quantità di sostanza stupefacente.
A seguito di prolungate perquisizioni, iniziate a Rosarno presso l’abitazione del giovane ed estese nelle abitazioni dei familiari a San Calogero, sono stati rinvenuti, abilmente occultati:

  • kg. 1,1 circa di marijuana essiccata avvolta in confezione in cellophane;
  • 1 pistola a tamburo modello “Ruger speed-six”, cal. 357 magnum, con matricola abrasa, oleata e perfettamente funzionante;
  • 5 bossoli esplosi cal. 357 magnum.

Tutto il materiale illegale è stato posto sotto sequestro penale. L’arrestato è stato condotto presso la casa circondariale di Palmi, a disposizione della competente autorità giudiziaria.

Antonio Paglianiti

Antonio Paglianiti

About the Author

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo