domenica 22 aprile 2018 14:15
default-logo

Sellia. La musica di Conflenti apre “Mediterraneo. Tarantelle, Tradizioni e Cultura”

Sellia Marina (Catanzaro). I un clima di festa ha preso il via a Sellia Marina la prima rassegna “Mediterraneo. tarantelle, tradizioni e cultura”. Ad aprire la manifestazione organizzata dal tour operator “Rhegion Travel”, è stato il laboratorio di danze tradizionali legate a Conflenti il centro catanzarese situato nell’area del Reventino.
La giornata inaugurale ha messo in evidenza le peculiarità di una forma di espressione musicale e coreografica, molto diversa dalle altre tarantelle. L’organetto utilizzato è stato l’8 bassi senza tamburello. Ma anche la zampogna per questa tradizione ha un ruolo importantissimo, tanto nel canto quanto nella danza tipiche di quest’area della Calabria. Ad esibirsi sono stati gli artisti Alessio e Andrea Bressi e Giuseppe Muraca. Oggi è la volta della “Cumelca”, noto gruppo grecanico proveniente dalla vallata dell’Amendolea, dove lo strumento forte è il tamburello e, a seguire, tutti gli atri gruppi in programmazione.
Grande soddisfazione è stata espressa dal direttore artistico Roberta Palumbo che ha sottolineato come “il calore della musica tradizionale sia riuscito a trascinare nella danza gli ospiti di questo villaggio. Sarà un crescendo coinvolgente – ha concluso – di musiche e danze del Sud Italia”.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo