venerdì 20 aprile 2018 23:50
default-logo

Catanzaro. Figura del benzinaio a rischio, Concolino chiede incontro con rappresentanti compagnie petrolifere

Catanzaro. “Convocare i rappresentanti delle compagnie petrolifere, secondo quanto già concertato con l’assessore alle attività economiche Daniela Carrozza, per scongiurare la scomparsa degli impianti di distribuzione del carburante sul territorio urbano”. E’ la richiesta avanzata del consigliere comunale dell’Udc Domenico Concolino, il quale, sottolinea come “La vicenda della desertificazione degli impianti con servizio, porterà nel breve termine alla scomparsa, su tutto il territorio cittadino, della possibilità di fare rifornimento con l’ausilio dell’addetto. Da qui la necessità di avviare un tavolo di confronto con i rappresentanti delle Compagnie che operano sul nostro territorio, in quanto ci sono Società petrolifere che coniugano brillantemente competitività dei prezzi con la tutela della figura del gestore e dei suoi dipendenti, molte altre che invece sacrificano il servizio e i posti di lavoro in nome del presunto risparmio.
Se da un lato è condivisibile sensibilizzare i cittadini verso un fenomeno che sta causando la perdita di decine di posti di lavoro in città, e che ne farà perdere molti di più nel prossimo futuro, dall’altra è giusto ricordare che gli enti locali possono far rispettare norme esistenti e già in vigore. L’ art. 28, comma 7, secondo periodo, del DL n. 98/2011, rafforzato dall’art.4 della Deliberazione G.R. 7 giugno 2000, n. 314, Regione Calabria, tuttora vigente, infatti, legittima che gli impianti cosiddetti ghost possano essere aperti, in Calabria, solo fuori dai centri abitati. Il comune,dunque, vigili affinché la delibera venga rispettata”

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo