venerdì 20 aprile 2018 08:54
default-logo

Siderno. Deve scontare 4 anni per rapina a mano armata ai danni di un ambulante senegalese

Siderno (Reggio Calabria). La scorsa notte, i militari della Stazione Carabinieri di Siderno hanno tratto in arresto un 28enne sidernese, a seguito di ordinanza di esecuzione per la carcerazione emessa dal Tribunale di Locri – Ufficio Esecuzioni Penali.
I fatti risalgono al settembre 2006, durante gli stessi giorni dedicati alla Madonna di Porto Salvo, patrona della Città di Siderno, celebrati anche in questi giorni, quando un venditore ambulante senegalese venne rapinato della sua merce (bigiotteria), sottrattagli – sotto la minaccia di un’arma da fuoco – da due uomini di origine italiana.
Immediatamente i militari della locale Stazione riuscirono a identificare uno dei due presunti responsabili, traendolo in arresto, mentre l’uomo venne riconosciuto solo successivamente dalla vittima, dopo averlo visto ritratto in un fascicolo fotografico sottoposto alla sua attenzione dagli investigatori. Acquisiti ulteriori riscontri e a conclusione dell’iter processuale, l’uomo è stato riconosciuto dalla Corte d’Appello di Reggio Calabria colpevole di rapina aggravata, e condannato alla reclusione di 4 anni, al pagamento di una multa di 1000 euro e all’interdizione temporanea dai pubblici uffici. Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato condotto presso la Casa Circondariale di Locri per espiare la pena.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo