giovedì 19 aprile 2018 17:41
default-logo

Carabinieri arrestano un 45enne per detenzione ai fini di spaccio di 70 grammi di marijuana

Reggio Calabria. L’ultimo a cadere nella rete dei Carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria, diretta dal capitano Francesco Soricelli, era stato un 18enne trovato in possesso di 53 grammi di sostanza stupefacente di tipo marijuana, rinvenuta in varie zone della propria abitazione. Questa volta i Carabinieri della Stazione Rione Modena, diretta dal maresciallo aiutante (Masups) Andrea Levi, hanno arrestato, nell’ambito del contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, un 45enne con precedenti specifici in materia, il quale, a seguito di perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di 70 grammi di sostanza stupefacente di tipo marijuana.
Il presunto “pusher” è stato immediatamente arrestato e condotto presso la caserma del Comando Provinciale di Reggio Calabria, quindi, al termine delle formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria reggina che ha convalidato l’arresto concedendogli la misura dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria 3 volte al giorno, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Le analisi effettuate dal Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale Carabinieri di Reggio Calabria hanno permesso di verificare analiticamente che dalla sostanza stupefacente sarebbe stato possibile ricavare circa 300 dosi da immettere sul mercato della droga. Si tratta del nono arresto dall’inizio del mese di settembre nell’ambito della “lotta alla droga” effettuato dai Carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo