giovedì 19 aprile 2018 19:30
default-logo

Oppido Mamertina. Anziana segregata: Carabinieri arrestano fratello e nipote

Oppido Mamertina (Reggio Calabria). Questa notte, in Oppido Mamertina, frazione Messignadi, i Carabinieri della Compagnia di Palmi, diretta dal capitano Maurizio De Angelis, nel corso di un ampio servizio di controllo del territorio, hanno arrestato G.S., di 68 anni, e I.S., di 27 anni, padre e figlia, entrambi originari di Oppido Mamertina, per sequestro di persona e maltrattamenti contro familiari. In particolare, i militari dell’Arma, durante una perlustrazione nelle aree rurali del territorio, avendo udito dei lamenti di persona provenire da un seminterrato, hanno fatto ingresso nel locale (che presentava una serratura apribile solo dall’esterno), trovandovi, segregata all’interno, la signora S.I. di 64 anni, in evidente difficoltà mentale ed in condizioni di grave disagio igienico.
Le immediate indagini avviate dai Carabinieri della Compagnia di Palmi hanno consentito di trarre in arresto i due individui, rispettivamente fratello e nipote della vittima, che hanno recluso l’anziana nel seminterrato e che pertanto sono ritenuti presunti responsabili dei reati di sequestro di persona e maltrattamenti contro familiari o conviventi. Sono in corso approfondite indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Palmi, diretta dal procuratore Emanuele Crescenti, volte ad individuare ulteriori, responsabilità penali, anche in ordine al movente del reato.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo