giovedì 26 aprile 2018 19:09
default-logo

Catanzaro. Notte Piccante, giovani in fermento per il live del gruppo “I Carboidrati” reduce dal successo di “Amici”

Catanzaro. Sale l’attesa per la “Notte Piccante” che regalerà, in un cartellone fitto di appuntamenti, un evento atteso da tantissimi giovani. Sul palco di Piazza Prefettura saliranno anche “I Carboidrati”, il gruppo folk rock calabrese che, reduce dal successo del serale di “Amici13”, è pronto ad abbracciare tutti i giovani fans che arriveranno a Catanzaro. Dopo i riconoscimenti ottenuti a Sanremo Music Awards, al Festival Show e al festival “Unavoceperilsud”, “I Carboidrati” nell’ultimo anno hanno raggiunto la propria consacrazione e quella della “Notte Piccante” sarà la prossima tappa di un tour che ha già registrato migliaia di presenze.
La “Notte Piccante” offrirà non solo un ricco programma di spettacoli ed eventi musicali, ma anche un suggestivo percorso culturale che si snoderà tra presentazioni di libri, proiezioni cinematografiche, mostre e visite guidate. Grande curiosità ha suscitato l’iniziativa “Catanz’oro”, la caccia al tesoro che partirà presso la chiesetta di Sant’Omobono alle ore 17 e si svolgerà tra le vie del centro storico e offrirà ai catanzaresi la possibilità di riscoprire, all’insegna del divertimento, storie, miti, leggende, monumenti e testimonianze della Catanzaro del passato. L’iniziativa è stata promossa in collaborazione con l’associazione “Gruppo storico città di Catanzaro”, presieduta da Mario Mauro, che durante la notte proporrà, presso la Terrazza del Complesso Monumentale San Giovanni, un vero e proprio tuffo nel passato: la rievocazione della lotta tra i catanzaresi ed il conte Centelles, con l’incendio del Borgo Paradiso (ora case Arse); il Campo Militi provvisto di armi, strumenti di tortura e giochi medievali; i combattimenti con spade storiche e spade infuocate; l’esibizione del corpo musici e degli sbandieratori “Rapaci Giallorossi”; il processo, l’inquisizione, il rogo della strega e l’allestimento di un borgo medioevale con artigiani.
Il programma, predisposto dal settore cultura, diretto da Saverio Molica, prevede la possibilità di visitare durante la notte la mostra “Visione In-Attesa”, allestita nelle sale del Complesso Monumentale S. Giovanni in occasione del quarantennale dell’Accademia di Belle Arti. Nel Chiostro dello stesso Complesso si terrà anche la proiezione del film “Nina” di Elisa Fuksas, a cura della Casa del Cinema e della Cineteca della Calabria. L’Archivio Storico Comunale sarà aperto al pubblico grazie alla disponibilità degli operatori della Ati Imes-Kult che gestisce il servizio documentale e, nel corso dell’apertura straordinaria, sarà possibile visitare la mostra sull’ex Orfanotrofio Maschile “G. Rossi”. Nella stessa sede, dalle ore 18, in collaborazione con la casa editrice La Rondine, saranno presentati i libri “Catanzaro – Guida Turistica” di Mario Mauro, “La tessera ritrovata” di Ilaria Pullano e “Potere e libertà” di Maria Pettinato. In collaborazione con l’Accademia di Belle Arti saranno, inoltre, inaugurate le videoinstallazioni realizzate dagli studenti presso i chiostri dell’ex istituto “Giuseppe Rossi” e di Palazzo de Nobili.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo