mercoledì 25 aprile 2018 00:44
default-logo

Borgia. Insediata la Commissione consiliare d’inchiesta sulla vicenda Battaglina

Borgia (Catanzaro). Così per come regolamentato nell’apposita delibera del Consiglio Comunale dello scorso 29 maggio, che ne ha fissato composizione e criteri di funzionamento, ieri 25 settembre alle ore 18,00, si è tenuta la prima riunione della commissione consiliare d’inchiesta sulla vicenda “Battaglina” che, dopo l’elezione delle diverse figure, può quindi considerarsi insediata. Commissione particolare, questa. Tant’è che contrariamente al solito, essa non è composta da 5 elementi, bensì da 7, oltre che dal Presidente del Consiglio comunale e dal Sindaco.
La seduta si è aperta con l’individuazione mediante elezione dei vari ruoli. Così sono stati eletti, all’unanimità – su proposta della minoranza accolta dalla maggioranza – il consigliere dr Esposito al ruolo di presidente e poi il consigliere Leonardo Maiulo ’55 al ruolo di vicepresidente e del consigliere Tavano al ruolo di segretario.
Successivamente, l’intera commissione (di cui si ricorda fanno parte oltre ai predetti signori, anche i consiglieri Giovanni Maiuolo per la minoranza e Leonardo Maiuolo ’83, Angelo Veraldi, Giuseppe Zaccone per la maggioranza a cui si affiancano il presidente del consiglio comunale Leonardo Ferragina e il Sindaco Fusto, componente di diritto) ha iniziato a dibattere sull’argomento per cui la stessa è stata istituita. Il neo presidente, ha evidenziato come nella vicenda non ci siano ne vincitori n’è vinti.
Il sindaco, ha proposto di pianificare le audizioni che la commissione farà per quei soggetti/istituzioni che hanno rilasciato pareri ed autorizzazioni, al fine di accertare alcuni passaggi ancora oscuri e poter ricostruire con precisione i fatti Il dr Esposito, si è detto disponibile ad accogliere le richieste dei componenti ed ha programmato degli incontri quindicinali dell’organismo.
Ancora, lo stesso presidente, nel concordare l’avvio delle audizioni ha proposto che ove fosse conveniente la commissione potrebbe spostarsi per ascoltare, direttamente nella sede di appartenenza, i rappresentanti dell’Istituzione di volta in volta citata.
Già nel corso della prossima seduta del Consiglio comunale, prevista per il 30 settembre, potrebbe essere fissata altra seduta della Commissione ed avvio delle audizioni. Decisamente positiva, quindi, questa prima seduta della Commissione d’inchiesta che, così per come ha tenuto ad evidenziare il sindaco Fusto, è entrate subito nel vivo della questione, lasciando ben sperare sul futuro dei lavori e non limitandosi – contrariamente forse a quanti alcuni avevano maliziosamente pensato- ad attribuire ruoli e cariche . Se è vero che il buongiorno si vede dal mattino, l’esordio della Commissione è stato certamente positivo

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo