giovedì 19 aprile 2018 15:32
default-logo

Catanzaro. Lavori Ceravolo, si dica la verità ai cittadini

Catanzaro. Abbiamo fatto stamattina, nelle nostre prerogative di Consiglieri comunali, un sopralluogo allo Stadio “Nicola Ceravolo” per renderci conto dello stato dei lavori di ristrutturazione, il cui inizio è stato più volte datato dal Sindaco alla metà di settembre, e il cui stato di avanzamento è stato propagandato in diverse occasioni. In base a quanto riscontrato sul posto, e in base a quanto accertato negli uffici competenti, possiamo affermare che le nostre preoccupazioni sono più che confermate. I 5 milioni non sono stati ancora sbloccati. Al momento, esiste solo l’anticipazione di poco più di 1 milione. In queste condizioni, e senza ancora il progetto definitivo, cominciare i lavori a metà settembre – con pochissimi operai e un paio di mezzi meccanici – ha ancora una volta l’amaro sapore della presa in giro e della mera propaganda, ai danni dei cittadini contribuenti. Prendiamo atto che il Sindaco non abbia ancora risposto alle interrogazioni presentate nei mesi scorsi, dove si chiedevano certezze, fra l’altro, sulla disponibilità effettiva dei 5 milioni. Abramo ha annunciato che in un anno i lavori saranno completati. Facendo un rapido calcolo, da ottobre (in corso) ad ottobre prossimo, la ditta dovrebbe produrre un SAL (stato di avanzamento dei lavori) di circa 300.000 euro al mese. È evidente che in queste condizioni, con i soldi non ancora erogati, e anche il mese di ottobre che sta trascorrendo senza significativi passi in avanti, non solo sono in dubbio i lavori stessi, ma anche la data di un anno che è stata annunciata. Saremo felici di essere smentiti dai fatti, ma al momento – anzi da anni – ai cittadini non si sta dicendo la verità. E non è con i soliti epiteti di gufi e quant’altro, nei confronti di chi cerca di squarciare veli di menzogne, che i problemi saranno risolti.

Antonio Giglio e Roberto Guerriero, Consiglieri comunali PSI-PSE

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo