venerdì 20 aprile 2018 16:23
default-logo

Catanzaro. Venerdì l’Accademia di belle arti presenterà il progetto “Cz lumen”

Catanzaro. Nell’ambito dei festeggiamenti del Quarantennale dell’Accademia di Belle Arti di Catanzaro, sarà presentato venerdì 17 ottobre, alle ore 19.30, presso il Palazzo delle Poste su Corso Mazzini, l’Happening urbano multimediale “CZ Lumen” realizzato con tecnologia digitale di proiezione architetturale 3D – Videomapping. Il progetto dell’Accademia di Belle Arti consiste in una ricerca storica-artistica sul Teatro San Carlino curata dalla docente Elvira Todaro della Cattedra di Design in collaborazione con i colleghi Claudio Cosentino della Cattedra di Scenografia (Cultore della Materia Manuela Corapi), Francesco Righini della Cattedra di Modellistica (Cultore della Materia Angelo La Manna) e Luca Vasta della Cattedra di Storia dell’Arte. Il supporto tecnico è di InSynchLab. Le opere portano la firma degli studenti: Gina Mosca, Marina Elia, Leonardo Canistra, Paolo Daniele, Laura Stancanelli, Raffaele Colao, Matteo Lo Prete, Simone Oscar Fabietti e Marta Cerminara.
Il progetto “CZ Lumen” si colloca nell’ambito di ricerca “Design e Nuove Tecnologie” con l’obiettivo di sperimentare nuove forme di comunicazione e arte digitale attraverso una reinterpretazione visuale digitale ideata, progettata e realizzata dall’Accademia di Belle Arti di Catanzaro. “Nella piazza accanto al Palazzo delle Poste – spiega la docente Elvira Todaro -, dove adesso troviamo un parcheggio per auto, un tempo c’era il teatro comunale denominato San Carlino. Un edificio di importanza nazionale che nel 1913 ospitò il caposcuola del movimento futurista, Filippo Tommaso Marinetti. Con il progetto “CZ Lumen” abbiamo voluto ricostruire idealmente l’antico teatro san carlino in un ideale connubio con l’opera murale realizzata da Mimmo Rotella sulla stessa facciata del palazzo delle Poste”.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo