giovedì 19 aprile 2018 19:30
default-logo

Aeroporto dello Stretto. Sogas: “Da Enac importanti rassicurazioni, a dicembre sì alla Concessione Trentennale”

Reggio Calabria. Le criticità e gli ostacoli che hanno frenato lo sviluppo del nostro scalo saranno a breve superate, pertanto, siamo un po’ più ottimisti in merito alle prospettive future in quanto riteniamo di poter raggiungere quei traguardi tanto ambiti che finalmente consentiranno il rilancio del nostro aeroporto.
È quanto si legge in una nota diffusa dalla Società di Gestione dell’Aeroporto dello Stretto in esito all’incontro svoltosi presso la sede della Direzione Centrale dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile e al quale hanno preso parte i funzionari responsabili dell’ENAC guidati dal Direttore Generale Alessio Quaranta, il Presidente della SO.G.A.S. S.p.A. Carlo Alberto Porcino, il management e i tecnici della società, il socio Provincia di Reggio Calabria, rappresentata dal Presidente Giuseppe Raffa, il socio Regione Calabria, rappresentata dall’Assessore ai Trasporti Luigi Fedele, l’on. Nino Foti e l’on. Vincenzo Garofalo componente della Commissione Trasporti della Camera dei Deputati.
Come concordato con le Organizzazioni Sindacali e con l’Assemblea dei Soci, prosegue la nota, abbiamo portato all’attenzione dell’ENAC due temi che riteniamo fondamentali per il rilancio del nostro aeroporto: quello relativo al superamento delle c.d. limitazioni tecnico – operative (vincoli peraltro già mitigati da altri provvedimenti che l’ENAC aveva assunto in precedenza) e quello relativo alla proposta di concessione trentennale. Due interventi strutturali che aprirebbero nuove prospettive per il nostro scalo e darebbero stabilità al futuro societario.
A tal proposito abbiamo riscontrato grande disponibilità da parte del Direttore Generale Quaranta che ha apprezzato lo sforzo del management e dei soci, impegnati a dare stabilità economica e finanziaria alla società, e ha manifestato la propria volontà di portare nel prossimo Consiglio di Amministrazione dell’ENAC, previsto per Dicembre, la proposta di concessione trentennale previo il rispetto degli impegni, da parte della compagine societaria SO.G.A.S., relativi alla realizzazione dell’aerostazione, che rientra peraltro nel piano industriale e di stabilità finanziaria a suo tempo presentato dalla società, e alla garanzia di stabilità finanziaria attraverso la ricapitalizzazione da parte dei Soci.
Lo stesso direttore generale Quaranta inoltre, ha dato disposizioni agli uffici competenti, affinché si rendano disponibili ad affiancare la stessa SO.G.A.S. S.p.A. per il raggiungimento di questi obiettivi. Siamo molto soddisfatti in merito all’esito dell’incontro odierno, conclude la nota, e crediamo di aver fornito una risposta convincente anche a quelle che erano state le richieste dei sindacati in merito ad una necessaria stabilità economica e gestionale.
Con l’auspicata concessione trentennale, infatti, raddoppieranno gli introiti previsti per ogni passeggero con un’importante ricaduta in termini economici che potrebbe consentire di superare l’attuale perdita strutturale. L’abbattimento delle limitazioni invece renderà maggiormente attrattivo il nostro scalo sia ad un eventuale socio privato che a nuove compagnie aeree con nuove rotte e nuove destinazioni per i nostri passeggeri. Il rilancio del nostro aeroporto passa anche dal raggiungimento di questi obiettivi, e siamo convinti di aver compiuto oggi un passo molto importante.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo