lunedì 23 aprile 2018 16:55
default-logo

Il candidato sindaco Scafaria ha partecipato all’assemblea sindacale nei locali dell’Azienda Ospedaliera

Reggio Calabria. Grande successo dell’Assemblea Sindacale indetta per questa mattina nei locali dell’Azienda Ospedaliera. Molti gli argomenti trattati, con maggiore attenzione per il reparto di cardiochirurgia.
Francesco Anoldo Scafaria, intervenuto in veste di semplice dipendente precario dell’Azienda Ospedaliera, viene accolto come candidato sindaco; si segnala anche la graditissima e non prevista partecipazione di Lucio Dattola.
“Il dibattito ha affrontato diverse problematiche – evidenzia Anoldo Scafaria, in qualità di addetto ai lavori – tengo a sottolineare che ogni intervento additivo, in termini di prestazione di servizi sanitari, deve avere la giusta attenzione: ritengo che sia assolutamente necessario, in primis, potenziare il reparto di pronto soccorso nella prospettiva futura di aggiungere il pronto soccorso pediatrico, una struttura fondamentale che al momento manca ai Riuniti.
E’ una tappa che mi sta molto a cuore – continua Anoldo Scafaria – la struttura ospedaliera deve garantire all’utenza il pronto intervento per ogni fascia d’età” ed in questo senso che si auspica, per la prossima legislatura sia comunale che regionale, una comunione d’intenti e di azioni decise all’unisono che siano finalizzate ad ottimizzare l’efficienza dei reparti già esistenti ed a potenziare le strutture, non ultimo il Morelli che ha tutte le carte in regola per decollare come struttura di smistamento da un lato e di “decompressione” dall’altro per i Riuniti.
“Mi auguro che le linee programmatiche, indipendentemente dagli esiti del voto del prossimo 26 ottobre, vengano comunque adottate dalla nuova Dirigenza Comunale; il buon funzionamento della struttura sanitaria, sia in termini di prestazione di servizi, sia in termini di professionalità ed accoglienza deve essere un punto di riferimento per ogni cittadino con un rientro ulteriore che consentirebbe ad ogni famiglia di scongiurare i costosissimi viaggi della speranza”.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo