domenica 22 aprile 2018 14:13
default-logo

Latitante calabrese per violenza sessuale dal 2010 catturato in Romania: deve scontare 16 anni di detenzione

Vibo Valentia. Nella notte i Carabinieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Vibo Valentia hanno tratto in arresto a Bucarest (Romania), con la collaborazione dei locali organi di polizia, il latitante M.G., sessantacinquenne, originario di San Pietro di Caridà (RC).
L’uomo, latitante da più di quattro anni, deve scontare un cumulo pena di 16 anni di carcere per violenza sessuale, lesioni personali e violenza privata commesse in danno di una 41enne di Vibo Valentia. A rintracciarlo, nel corso di una serrata attività investigativa (convenzionalmente denominata “Flashlamp”), sono stati i militari del Reparto Operativo di Vibo Valentia guidati dal tenente Marco Califano, i quali, individuato il nascondiglio in Romania del latitante calabrese, hanno attivato prontamente i loro colleghi rumeni che nella notte hanno rintracciato l’uomo e lo hanno tratto in arresto.
L’uomo, dopo le formalità di rito e l’espletamento delle procedure di estradizione sarà trasferito in Italia per essere posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo