lunedì 23 aprile 2018 23:20
default-logo

Campo Calabro. Cavalla scivola in una scarpata per 500 metri, salvata dai Vigili del Fuoco

Campo Calabro (Reggio Calabria). E’ finita nel migliore dei modi la disavventura di un cavallo salvato dall’intervento congiunto dei vigili del fuoco dei Comandi di Reggio Calabria e Bari. Alle ore 13:15 di ieri il cavallo Gaia, durante un’escursione in località Mateniti di Campo Calabro (R.C.), è scivolato giù da una scarpata per oltre 500 metri sotto lo sguardo comprensibilmente preoccupato del cavaliere.
Ricevuta la segnalazione all’utenza di soccorso 115 è stata inviata in zona la squadra del distaccamento di Villa San Giovanni ed il personale del nucleo SAF della sede centrale di Reggio Calabria (personale che utilizza tecniche di derivazione speleo alpino fluviale) che si sono calati lungo la scarpata ed hanno potuto constatare che l’animale nonostante la rovinosa caduta era rimasto miracolosamente illeso ma bloccato nei movimenti da un cespuglio di rovi.
Le operazioni di recupero del cavallo sono state particolarmente impegnative e difficoltose per i vigili del fuoco perché la conformazione del terreno ed il peso dell’animale di circa 440 chilogrammi non consentivano di fargli risalire la scarpata con i mezzi ordinari. E’ stato quindi deciso di procedere al recupero dell’animale con l’aiuto dell’elicottero dell’Elinucleo di Bari.
Per tutta la notte il proprietario del cavallo e tre vigili del fuoco hanno sorvegliato ed assistito l’animale in attesa del recupero effettuato questa mattina dagli elisoccorritori arrivati dal Comando di Bari a bordo di DRAGO 67 (nome in codice dell’elicottero dei vigili del fuoco). Verso le 15:00 Gaia è stata imbracata, trasportata in zona sicura e consegnata al proprietario visibilmente soddisfatto per il buon esito dell’intervento.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo