domenica 22 aprile 2018 12:19
default-logo

Processo Cosmos: assolto il boss Pasquale Libri, Edoardo Mangiola condannato a 15 anni

Reggio Calabria. Il Tribunale di Reggio Calabria, Matteo Fiorentini presidente, ha assolto il boss della ‘ndrangheta Pasquale Libri e l’imprenditore Edoardo Mangiola dal reato di estorsione aggravata nei confronti dell’impresa Bettini, una delle aziende impegnate nella costruzione del nuovo palazzo di giustizia. Edoardo Mangiola, tuttavia, è stato condannato a 15 anni di reclusione per il reato di associazione per delinquere di stampo mafioso. Il pubblico ministero, Massimo Baraldo, aveva chiesto 14 anni per Mangiola e 8 anni per Libri.
L’indagine, denominata Cosmos e condotta a termine nel febbraio 2012, era scaturita dall’attività investigativa condotta dal Centro Operativo Dia di Reggio Calabria che, prendendo spunto dalla recrudescenza degli episodi di danneggiamento di chiara matrice mafiosa registrati in città nell’anno 2008, aveva individuato un episodio estorsivo perpetrato ai danni della “Bentini S.p.A”, aggiudicataria dei lavori di realizzazione del nuovo Tribunale.
In particolare, tra i vari episodi criminali, era apparso di rilievo agli inquirenti l’attentato effettuato la notte del 3 gennaio 2008 ai danni del Bar Millevoglie, sito nella Via Sant’Anna della città, zona storicamente ricadente nella sfera d’influenza della cosca Libri, appena ristrutturato e completamente distrutto dalle fiamme.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo