domenica 22 aprile 2018 22:16
default-logo

Pizzo. Lanciano un cane da un furgone, denunciati due cittadini bulgari

Pizzo (Vibo Valentia). Talvolta la crudeltà umana non conosce limiti. Ed è così che in pieno giorno si assiste a scene che nel 2014 nessuno di noi vorrebbe vedere. È accaduto stamani nella cittadina costiera di Pizzo: erano da poco passate le 11 ed ecco che in via Riviera Prangi transita un furgone a velocità sostenuta. Alcuni cittadini che si trovano a passare in quella via assistono sbalorditi ad una scena: d’improvviso si spalanca il portellone posteriore del Ford Transit e qualcuno lancia come un sacco un qualcosa che rotola più volte sull’asfalto per poi fermarsi rannicchiato al suolo. E’ un piccolo cane meticcio… spaventato, malmesso ma vivo. Qualcuno avvisa telefonicamente i Carabinieri e fornisce una descrizione sommaria del furgone, comunicando che aveva targa straniera. Una pattuglia di militari della Stazione Carabinieri di Pizzo, impegnata in un servizio perlustrativo, si mette subito sulle tracce del mezzo segnalato rintracciandolo dopo pochi minuti sempre su via Riviera Prangi. A bordo del mezzo due cittadini di nazionalità Bulgara Y.K. di 39 anni e G.S. di 57 anni, entrambi disoccupati e incensurati domiciliati in Pizzo. Ai due i militari dell’Arma hanno contestato i fatti… dopo qualche titubanza la risposta è stata che il cane era troppo chiassoso e avevano pensato bene di sbarazzarsene così. Accompagnati in caserma i due cittadini sono stati denunciati all’Autorità giudiziaria per tentata uccisione e maltrattamenti su animali. Il meticcio, dopo un lauto pasto, è stato affidato ad una struttura ricettiva convenzionata. Speriamo che trovi presto una casa e dei padroni che sappiano davvero volergli bene.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo