sabato 21 aprile 2018 23:11
default-logo

Sorpreso con 80 grammi di marijuana in casa, arrestato dai Carabinieri e rimandato a casa ai domiciliari

Reggio Calabria. Continua senza sosta la lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti portata avanti dalla Compagnia Carabinieri di Reggio Calabria che, in poco più di 2 mesi, ha permesso di arrestare 14 persone per reati in materia di droga. A finire in manette questa volta è il reggino S.M.S., disoccupato 35enne. Una perquisizione tramutatasi in pochi secondi in un vero e proprio inseguimento a piedi. L’uomo, infatti, accortosi della presenza dei militari in prossimità della sua abitazione, si è dato immediatamente alla fuga, saltando da un balcone all’altro proprio come in un film.
I militari dell’Aliquota Radiomobile, grazie alla perfetta conoscenza della zona, sono riusciti però a fermarlo e a ricondurlo presso la propria abitazione, dove hanno rinvenuto, occultati all’interno di alcuni sacchetti di plastica, circa 80 grammi di “marijuana”, una cui parte era già stata suddivisa in dosi, pronta presumibilmente per essere smistata sul mercato cittadino della droga. Oltre allo stupefacente i militari hanno rinvenuto e sequestrato un bilancino elettronico e del materiale utile al confezionamento della sostanza.
Alla luce di quanto accertato, l’uomo è stato immediatamente arrestato e condotto presso la caserma di Viale Calabria, per essere successivamente accompagnato davanti al gip del Tribunale di Reggio Calabria, il quale ha convalidato l’arresto eseguito dalla Polizia Giudiziaria per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, disponendo la misura degli arresti domiciliari.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo