martedì 24 aprile 2018 08:13
default-logo
Chiara Rizzo (photo Adriana Sapone)

Processo Breakfast. Revocati gli arresti domiciliari a Chiara Rizzo

Reggio Calabria. Accogliendo la richiesta dei difensori, gli avvocati Candido Bonaventura e Carlo Biondi, il Gup presso il Tribunale di Reggio Calabria, Adriana Trapani, ha revocato gli arresti domiciliari a Chiara Rizzo, la moglie dell’ex deputato di Forza Italia Amedeo Matacena. La donna è stata arrestata per procurata inosservanza di pena e intestazione fittizia di beni nel maggio scorso nell’ambito dell’operazione Breakfast, che ha visto l’arresto anche dell’ex ministro dell’Interno Claudio Scajola. Gli avvocati di Chiara Rizzo avevano chiesto al gup Adriana Trapani la revoca degli arresti domiciliari nell’udienza del 13 novembre scorso, la prima del rito abbreviato. Il gup ha convertito la misura cautelare con l’obbligo di dimora nel Comune di Messina.

 

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo