venerdì 20 aprile 2018 02:35
default-logo

La letterina che il sindaco Falcomatà ha consegnato a Renzi sul trasferimento della Soprintendenza

In occasione della recente visita del premier in città, il sindaco Giuseppe Falcomatà ha consegnato al Presidente del Consiglio Matteo Renzi, un promemoria riguardante il paventato trasferimento della Soprintendenza dei Beni Architettonici e Paesaggistici da Reggio a Cosenza. Di seguito il testo della nota del sindaco:

Venerdì 21.11 la Corte dei Conti ha registrato il DPCM di riorganizzazione del MIBAC, dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale verranno emanati i decreti attuativi. La bozza di decreto di redistribuzione delle sedi dirigenziali di II fascia prevede la cancellazione della Soprintendenza Beni Architettonici e Paesaggistici di Reggio Calabria e Vibo. In Calabria, pertanto, rimarrebbe solo a Cosenza. Bisogna fare in modo che questa decisione non venga presa e la soprintendenza rimanga a Reggio; il testo prevede, di fatto, la cancellazione di due sole soprintendenze: quella di Reggio Calabria e quella di Arezzo. Sarebbe penalizzante nei confronti di una città come la nostra che ha un estremo bisogno della presenza di un autorevole organo di tutela, per fronteggiare il degrado e le ingerenze della malavita organizzata. E’ da tenere inoltre presente che l’accorpamento della sede con quella di Cosenza creerebbe gravi problemi logistici in una regione dimensionalmente molto estesa e con cattivi collegamenti viari e ferroviari. La Soprintendenza Beni Architettonici e Paesaggistici è indispensabile pertanto che rimanga a Reggio Calabria.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo