venerdì 20 aprile 2018 16:13
default-logo

Roma. Latitante cinese va in Caserma per denunciare smarrimento carta d’identità

Roma.I Carabinieri della Compagnia Stato Maggiore Aeronautica hanno arrestato un cittadino cinese di 46 anni dando esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Venezia poiché riconosciuto colpevole di sequestro di persona in concorso, associazione a delinquere e tentata estorsione.
L’uomo si è presentato ad un militare in servizio al varco di Palazzo Aeronautica affermando di dover sporgere urgentemente la denuncia di smarrimento della sua carta di identità. Il Carabiniere, a quel punto, lo ha accompagnato all’interno dove, a seguito di un accertamento delle sue generalità eseguito nella Banca Dati delle Forze di Polizia, è emerso il provvedimento a suo carico.
Il cittadino, in particolare, ricercato dal 2007, deve espiare la pena di 1 anno, 11 mesi e 10 giorni di reclusione, oltre ad essere stato condannato al pagamento di 20.000 euro di multa. Il 46enne è stato condotto nel carcere di Regina Coeli.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo