giovedì 26 aprile 2018 09:33
default-logo

Platì. Rapinatori avvisati dagli “onesti” passanti dell’arrivo dei Carabinieri

Platì (Reggio Calabria). Una volta davanti a certe scene si esultava al grido “arrivano i nostri”. Oggigiorno capita invece che siano i cittadini ad avvisare i rapinatori: “arrivano i Carabinieri”. Capita così che stamattina, alle ore 8 circa, a Platì, due malviventi con il volto travisato e armati di pistole, si sono introdotti nell’ufficio postale, sorprendendo il direttore mentre apriva la struttura e, dopo averlo colpito in testa con il calciolo di un’arma, lo hanno costretto ad aprire la cassaforte.
A quel punto, però, alcuni non meglio identificati cittadini presenti all’esterno, degli “onesti” passanti insomma, alla vista di una pattuglia della locale Stazione dei Carabinieri che sopraggiungeva, hanno avvisato i malfattori, garantendogli la fuga a piedi, senza asportare alcunché. Il direttore è stato accompagnato presso l’ospedale di Locri per curare una lieve ferita al cuoio capelluto. Ben più difficile da rimarginare, invece, sarà la ferita che quei passanti hanno arrecato ai veri cittadini onesti platiesi.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo