lunedì 23 aprile 2018 16:57
default-logo

Operazione Caput Mundi. Confiscati a Roma beni per 3,5 milioni alla cosca Gallico

Roma. Gli uomini del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria, unitamente a quelli dello SCICO di Roma, con il coordinamento della Procura della Repubblica – DDA di Reggio Calabria, in esecuzione di provvedimenti ablativi emessi dalla sezione di Misure di Prevenzione del locale Tribunale, hanno proceduto alla confisca di un ingente patrimonio, immobiliare e societario, nei confronti di esponenti di spicco della cosca di ‘ndrangheta “Gallico” di Palmi, egemone nella piana di Gioia Tauro.
Gli accertamenti hanno consentito di rilevare come tali affiliati, a fronte di un’esigua capacità reddituale, abbiano, tuttavia, posto in essere cospicui investimenti che hanno permesso di creare un rilevante patrimonio nella Capitale che è stato interamente confiscato, confermando, in tal modo, l’esistenza di plurimi interessi economici su Roma della cosca di ‘ndrangheta.
La confisca ha riguardato unità immobiliari, quote societarie, terreni e rapporti finanziari bancari, postali ed assicurativi.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo